Mondiali Universitari, per l’Italia tre barche in finale


GRAVELINES, 12 settembre 2014 - Al termine della prima giornata di eliminatorie il bilancio dell’Italia ai Mondiali Universitari, in corso in Francia, sul bacino artificiale di Gravelines, conta già tre barche finaliste: il quattro senza maschile di Elia Salani (CC Saturnia), Simone Ferrarese (CC Saturnia), Davide Babboni (Marina Militare), Nicholas Brezzi Villi (CC Saturnia), secondo dietro al Canada, il quattro senza senior femminile, di Ludovica Lucidi (Tevere Remo), Irene Vannucci (CUS Torino), Erika Faggin (C Gavirate), Elsa Carparelli (SC Monopoli 2005), secondo alle spalle della Francia, e il doppio senior maschile, di Davide Mumolo e Federico Garibaldi (SC Elpis), anche loro secondi, ma dietro alla Polonia.

Sono in semifinale Matteo Mulas (CLT Terni) e Edoardo Buoli (Cus Pavia), nel doppio pesi leggeri, mentre dovranno affrontare i recuperi di domani altre sei barche: i singoli senior, maschile e femminile, e quello pesi leggeri femminile; il due senza senior maschile, il quattro senza pesi leggeri e il doppio pielle femminile. Nulla da fare, infine, per il singolo pesi leggeri maschile, di Jacopo Protano (SC Esperia) che disputerà la finale di consolazione. Il programma di domani prevede: inizio dei recuperi alle ore 10.00 fino alle 11.36. Le Finali C dalle 15.08 alle 15.16, e le semifinali dalle 15.24 fino alle 15.48. 


Nelle foto: il quattro senza maschile; il quattro senza femminile; il doppio Mumolo-Garibaldi;
  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.