Canottaggio e responsabilità sociale nei progetti FIC e Sport e Salute presentati oggi a Roma

mercoledì 14 Dicembre 2022

“Remare in Libertà”, “Sport Terapia Integrata” e “#StudiEremoinFamiglia”, i tre progetti della Federazione Italiana Canottaggio finanziati per il 2023 da Sport e Salute, sono realtà. La presentazione è avvenuta questa mattina a Roma alle piscine del CONI al Foro Italico, nella conferenza stampa moderata dalla giornalista Lia Capizzi. Grande entusiasmo da parte di tutti i soggetti interessati dai tre progetti, che hanno subito riscontrato non solo il supporto degli enti coinvolti come partner, ma anche da parte dei circoli remieri, che hanno sin qui aderito in massa: circa 70 i club aderenti a “Sport Terapia Integrata”, 50 per “#StudiEremoinFamiglia” e 40 per “Remare in Libertà”, forse il più complesso dei tre progetti, una sfida importante che la Federazione ha voluto cogliere al volo, nel solco della responsabilità sociale. Soddisfazione anche per i testimonial dei progetti, Marco Di Costanzo due volte bronzo olimpico a Rio 2016 e Tokyo 2020, il doppio pielle femminile campione olimpico in carica delle Cesadini – Federica Cesarini e Valentina Rodini – e l’ex azzurra olimpica ed ex campionessa mondiale Laura Milani. Sono loro il volto dei tre progetti che spiccheranno le ali in un 2023 che per la Federazione Italiana Canottaggio si preannuncia più ricco che mai.