Società

Il quattro PR3ID VVF Tomei continua a far parlare di se con l’argento ai campionati Italiani Assoluti di Varese.

lunedì 24 Giugno 2024

Il quattro PR3ID VVF Tomei continua a far parlare di se con l’argento ai campionati Italiani Assoluti di Varese.

Ancora una volta i giovani pararower del canottaggio livornese sfoderano una brillante prestazione ai Campionati Italiani Assoluti di Canottaggio conquistando una prestigiosa medaglia d’argento a Varese nelle regate svolte il 22 e 23 giugno. L’attività iniziata circa un’anno e mezzo fa per far evolvere l’esperienza fino ad allora svolta nel campo del canottaggio promozionale Special Olympics, che, comunque, permane e si consolida, continua a crescere in modo esponenziale, sia per i risultati conseguiti nei campi di regata di tutta Italia, sia per il crescente numero di atleti agonisti. Dal pioniere Ahamed Hmoudi vincitore di 7 medaglie ai Global Games si è passati ai 6 atleti impegnati lo scorso anno e infine ai 9 atleti attuali e due equipaggi presentati alla kermesse nazionale nel 4 gig con timoniere. Un grande sforzo organizzativo che vede premiata la collaborazione fattiva tra  il Gruppo sportivo Vigili del Fuoco Tomei e l’Associazione di promozione sportiva e di volontariato Sportlandia. E’ stata una gara molto combattuta con equipaggi di società di grande esperienza, che da anni operano nel settore paralimpico, ma i ragazzi livornesi hanno dimostrato, in un mondo agonistico che sta crescendo complessivamente, grandissimi progressi, realizzando un tempo veramente eccezionale, ma veniamo al racconto della regata.

Alla partenza i livornesi sono subito balzati in avanti facendo presagire una regata all’attacco. Il primo duello si è consumato con l’ottimo equipaggio dell’Accademia del Remo di Napoli che era nella corsia adiacente, i quattro livornesi si sono pian piano sfilati, ma dall’altra parte del campo di regata si portava avanti l’equipaggio dell’Armida di Torino che vanta esperienze decennali nell’attività paralimpica. L’equipaggio labronico ha così cercato di rispondere con una chiusura di regata importante, che, però, non è stata sufficiente  a colmare il divario che ormai si era creato. Solo 6 secondi hanno separato le due imbarcazione e l’equipaggio livornese ha chiuso con il tempo di 4’14’’ abbattendo di circa 30’’ il proprio record sulla distanza. Buona anche la prestazione del secondo equipaggio presentato, composto per ¾ da giovanissimi canottieri alla prima esperienza, che ha chiuso con un onorevole 4° posto, mantenuto caparbiamente per tutta la regata, dimostrando una tenacia non comune.

Questi i protagonisti: medaglia d’argento a Said Ahamed Hmoudi, Giacomo Turini, Mattia Bergamini, Francesco Vaglini Tim. Mauro Martelli, quarto posto per Dario Cotrozzi, Andrea Mantovani, Maurizio Mantovani, Giacomo Oliviero Tim. Cristiano Mantovani.

Buoni i risultati anche degli altri equipaggi Tomei presenti al campionato.

Il due senza under 19 composto da Alberto Magagnini e Enrico Sabatini è giunto al 4 posto mancando il podio per soli 6 decimi di secondo dopo una regata combattuta che ha visto 4 equipaggi separati entro 6 secondi.

Buona prestazione del 4 senza under 17 giunto al 7° posto nella categoria under 19 che hanno pagato la più giovane età, ma che hanno fatto una buona esperienza in vista dei prossimi campionati italiani di categoria che si svolgeranno sempre a Varese il prossimo mese. L’equipaggio era composto da Jacopo Galanti, Diego Caruso, Gabriele Langella, Matteo Gentini.

I due singoli composti da Irene Trastullo e da Alessandro Dalla Valle, pur essendo usciti nelle fasi eliminatorie della competizione, hanno lottato con caparbietà facendo intravedere margini di miglioramento per il futuro.

Vittorio Pasqui