Società

DA LUCERNA ALTRI 6 CANOTTIERI DELLE FIAMME GIALLE VOLANO A PARIGI 2024

martedì 21 Maggio 2024

DA LUCERNA ALTRI 6 CANOTTIERI DELLE FIAMME GIALLE VOLANO A PARIGI 2024

Al termine delle gare di Qualificazione Olimpica, disputate in questi giorni a Lucerna in Svizzera, altri 6 canottieri delle Fiamme Gialle di Sabaudia parteciperanno ai Giochi Olimpici di Parigi 2024, portando così a 11 i componenti gialloverdi che faranno parte della Squadra Azzurra di canottaggio che dal 27 luglio al 3 agosto gareggeranno nello splendido Stadio Nautico di Vaires-sur-Marne.

A staccare per primo il biglietto olimpico in ordine temporale è stato il colosso di Terracina Matteo Lodo che a bordo del “quattro senza”, insieme a Kohl (SC Gavirate), Vicino (FF.OO.) e Abagnale (Marina Militare), ha vinto il ripescaggio olimpico ottenendo il diritto di partecipare alla sua terza Olimpiade e di poter difendere, così, i due bronzi olimpici conquistati proprio nella stessa specialità.

Con l’otto Senior femminile, scrivono la storia del canottaggio italiano le gialloverdi Elisa Mondelli e Alice Gnatta, guidate magistralmente dal timoniere Emanuele Capponi. I tre atleti delle Fiamme Gialle, insieme a Giorgia Pelacchi (Fiamme Rosse), Linda De Filippis (SC Gavirate), Aisha Rocek (Carabinieri), Alice Codato (SC Gavirate), Silvia Terrazzi (SC Arno) e Veronica Bumbaca (Fiamme Oro/CUS Torino), sono stati capaci di vincere la gara di qualificazione olimpica e portare per la prima volta nella storia l’Ottorosa ai Giochi Olimpici. Quella di oggi è stata una finale a senso unico con l’imbarcazione Azzurra in prima posizione dall’inizio e per tutto il percorso. Gli ultimi metri, con al collo il pass per Parigi 2024, sono stati una passerella che ha accompagnato l’Ammiraglia femminile nel tanto sognato mondo a cinque cerchi.

L’ultima gara del programma dei ripescaggi olimpici di Lucerna (SUI) ha regalato una gioia immensa ai finanzieri Leonardo Pietra Caprina e Jacopo Frigerio, capaci di staccare l’ultimo biglietto disponibile per Parigi 2024 con l’otto Senior. Dopo l’exploit femminile, anche l’Ammiraglia degli uomini ha risposto presente all’ultima chiamata per il treno olimpico che è stato preso in exstremis per un solo centesimo ai danni del Canada. L’equipaggio completato da Matteo Della Valle (Fiamme Oro/SC Moltrasio), Emanuele Gaetani Liseo (Marina Militare/SC Telimar), Salvatore Monfrecola (Marina Militare), Davide Verità (Marina Militare/SC Monate), Gennaro Di Mauro (CC Aniene), Vincenzo Abbagnale (Marina Militare) e il timoniere Alessandra Faella (CUS Torino) si è lanciato all’inseguimento dell’imbarcazione degli Stati Uniti che inesorabilmente ha condotto la gara dall’inizio alla fine. Il Canada agganciato ai battistrada per tutta la prima parte, sul finale ha pagato l’enorme sforzo ed è crollato sotto i colpi di un’arrembante Italia che beffa gli avversari proprio sul traguardo per un solo centesimo di secondo.

Andrea Tranquilli

FOTO CANOTTAGGIO.ORG