Società

Quattro tricolori per la Canottieri Varese ai Campionati italiani Under 23, Under 17, Pararowing e Esordienti

lunedì 26 Giugno 2023

Quattro tricolori per la Canottieri Varese ai Campionati italiani Under 23, Under 17, Pararowing e Esordienti

Grande soddisfazione per la Canottieri Varese ai Campionati italiani Under 23, Under 17, Pararowing e Esordienti disputati a Gavirate questo fine settimana. Il primo successo è arrivato grazie alla vittoria di Fanchi Margherita, Cincinelli Anna, Della Bella Viola, Gerosa Aurora, Aroldi Neve, Falbo Matilde, Marcheselli Carolina e Cancian Matilda, timonate da Fanchi Lorenzo sull’otto Under 17 femminile. “Siamo partiti forti per cercare di mettere la punta davanti e ci siamo riusciti ai 500 metri, dove eravamo davanti di mezza barca”, fa sapere il timoniere.” Durante il passo siamo riuscite a distaccare Tevere Remo e poi a chiudere la gara nettamente davanti”, conclude la Falbo.

Il secondo titolo a stampo giallo azzurro è stato siglato dal quattro di coppia Under 23 pielle maschile di Edoardo Isella, Mario Guareschi, Angelo Boleso e Nicolò Demiliani. “E’ stata un’emozione unica e liberatoria”, fa sapere Guareschi. “La gara l’avevamo preparata al meglio delle nostre possibilità, conoscevamo il nostro valore e soprattutto conoscevamo il valore dei nostri forti avversari. Di conseguenza siamo partiti con la cattiveria agonistica necessaria ad impostare la gara come volevamo noi e a dettare ritmo fin dai primi metri. Non ci siamo mai rilassati e abbiamo continuato ad incrementare il più possibile il margine per poi chiudere e assicurarci la vittoria. Siamo soddisfatti di aver portato un altro titolo alla Canottieri Varese, un grazie speciale ai miei compagni e agli allenatori”. Un risultato il loro, come quello di tutta la squadra, che premia tanto lavoro e sacrifici. A confermarlo è lo stesso Isella, felice e insieme deluso per la mancata convocazione al Matrix di Piediluco: “le rinunce sono davvero tante, però non le vedo neanche come tali visto che fare canottaggio è la mia passione e inseguire i miei obbiettivi mi fa stare bene e non me le fa pesare”.

Gli altri due tricolori sono arrivati dalla categoria Esordienti, rispettivamente dal singolo femminile grazie a Prodi Greta e dal doppio maschile grazie a Prodi Alfredo Davide e Scotto Di Perrotolo Matteo, che felice dichiara “è stata un’esperienza davvero bella, io e Alfredo eravamo in forma e siamo molto soddisfatti dei progressi che abbiamo fatto in poco tempo e del risultato di oggi”. Lo squadrone agonistico giallo azzurro è poi salito sul secondo gradino del podio con il due senza Under 23 pielle di Bulgheroni Greta e Gaia. Neanche due ore dopo, le due sorelle sono risalite sempre sul secondo gradino del podio, stavolta insieme a Lucchina Rachele e Intraina Julia in quattro di coppia Under 23 pielle. “Siamo molto contente” fa sapere Greta. “Nel due senza siamo partite e ci siamo piazzate davanti quasi subito senza problemi. Nel quattro di coppia, invece, dopo la partenza eravamo leggermente indietro, intorno alla terza/quarta posizione, ma abbiamo tenuto e gli ultimi 500 metri siamo riuscite a staccare l’Esperia”.

Infine, sono state conquistate due medaglie di bronzo, rispettivamente dal doppio Under 23 di Brambilla Maichol e Mulas Luca Enea che centra l’obiettivo di andare sul podio in una finale molto competitiva e da Danilo Ambrosini in singolo PR2. “Sono molto contento del risultato” le parole di Maichol, “non solo perché era una battaglia bella tosta, ma anche perché ha permesso al mio compagno di barca di essere convocato per il Matrix U23”.

L’ultima bella notizia per i giallo azzurri è infatti la convocazione di Nicolò Demiliani e Luca Enea Mulas al Matrix U23, ossia il raduno selettivo al Centro Nazionale di Preparazione Olimpica a Piediluco e la convocazione di Brambilla al raduno valutativo a Lorica in vista del Mondiale di categoria programmato a Vaires-Sur-Marne (Francia) dal 2 al 6 agosto 2023. “La convocazione di quest’anno me l’aspettavo, sono molto determinato e vado a dare il massimo come sempre. Voglio rimanere bello attento e concentrato, troppa tranquillità non fa per me”, fa sapere Demiliani al quale va il nostro in bocca al lupo perché domani mattina, prima di partire per il lago umbro, avrà la prova orale dell’esame di maturità.

Ufficio Stampa Canottieri Varese
foto Michele Arra