Comitati / News

PROF. FRANK COMPLIMENTI!

mercoledì 22 Maggio 2024

PROF. FRANK COMPLIMENTI!

Il triestino Marco Frank (Ravalico), vincendo martedì mattina la finale del 4 con PR3 mix sul Rotsee a Lucerna (Svizzera), conquistava il pass per le Paralimpiadi di Parigi 2024. Una gara da manuale quella del 4 con italiano con Marco Frank, Tommaso Schettino, Carolina Foresti, Greta Elizabeth Muti ed Enrico D’Aniello al timone, che partiva fortissimo, cercando subito la testa della gara. Era il Brasile, tra i sei finalisti a cercare di impensierire i pararowers Azzurri, che però si distendevano trovando da subito un eccellente sincronia e colpo in acqua. 3” ai 500 metri, 7” a metà gara, 8” agli ultimi 500 metri. Era allora che il ritmo si alzava per evitare sorprese ed il 4 con di Frank&C. s’involava verso il traguardo dove transitava con 13” sul Brasile ed addirittura 27” sulla Spagna: un successo inaspettato che promuoveva la barca italiana alle Paralimpiadi di Parigi.

Da poco sceso dalla barca, rispondeva subito al telefono Frank, con la voce commossa: ”La partenza è andata ancora meglio della gara per le acque. Non c’è stata storia. Non pensavamo di poter dominare la finale in questo modo. Il Brasile ha provato ad attaccarci, ma abbiamo risposto e gli ultimi 500 metri siamo andati in leggerezza e controllo. Un incaricato della Federazione Internazionale mi ha appena consegnato il pass per Parigi, una grande emozione, e tra un po’ ci sarà la cerimonia di premiazione. Agli Europei in Ungheria non siamo riusciti a dimostrare il nostro reale valore ed adesso spero che potremo lottare armi alla pari anche con gli altri Paesi. Le Paralimpiadi si disputeranno a settembre, un mese dopo le Olimpiadi perciò “pancia a terra…e pedalare…” Voglio ringraziare mia moglie Veronica e spero che questo risultato rappresenti una iniezione di coraggio, e mio papà Fabio. Poi i Vigili del Fuoco che mi sono stati sempre vicini con il loro supporto morale con Rojc e Bisiak in testa, il Comitato Regionale FVG e la Federazione, il consigliere nazionale D’Ambrosi e Dezi per la classificazione internazionale, e poi un ringraziamento particolare all’Istituto Carli/Da Vinci/Sandrinelli con la Preside Ariella Bertossi, che mi ha messo nelle migliori condizioni per partecipare ai lunghi raduni ed alle gare, ed un saluto ai miei studenti.”

44 anni, Frank, è il primo pararowers del FVG a vestire la Maglia Azzurra. Ha iniziato a remare al Saturnia nel 1995, società con la quale ha conquistato diversi titoli italiani, mentre in squadra nazionale ha partecipato al Mondiale U23 in doppio nel 2002 (4°) e 2 Coppe delle Nazioni in 2 senza nel 2000 e 2001 (5°/7°), Mondiali Universitari 2002 8° in 4 senza e 6° in otto, riserva di coppia ai Mondiali Assoluti a Lucerna 200. Di professione insegnante, specializzato in scienze umanistiche e politiche, con laurea all’Università di Trieste, dopo una lunga pausa all’estero che lo ha visto conseguire il dottorato all’Università di Colima in Messico, e poi docente nella città dell’America Latina, è rientrato a Trieste.

Nel 2022, Marco è stato vittima di uno scontro frontale in moto, dal quale ne uscì con un trauma importante, perdendo due muscoli ed un nervo del piede. Non abbandonava il canottaggio riprendendo a remare per i Vigili del Fuoco Ravalico, la società del Porto Vecchio.

Maurizio Ustolin