News

Tricolori di Piediluco: nella categoria Ragazzi doppietta per SC Limite e SC Cernobbio

domenica 26 Giugno 2022

Tricolori di Piediluco: nella categoria Ragazzi doppietta per SC Limite e SC Cernobbio

PIEDILUCO. È stata l’ammiraglia femminile della Canottieri Gavirate a centrare il primo Titolo Nazionale in palio in questi Campionati Italiani Fondazione Carit Under 23, Ragazzi ed Esordienti grazie ad Anita Zasio, Arianna Zonta, Lisa Carollo, Asia Bertolotti, Elisa Scuttari, Francesca Bellorini, Amalia Gabriele, Giada Marcon, tim. Diana Daverio che si sono imposte con buon margine sulle dirette inseguitrici, le atlete di Garda Salo’ (Giada Copeta, Gemma Fontana, Giulia Maroni, Anna e Laura Benedetti, Giulia Macchia, Anna Salvadori, Carlotta Zanca, tim. Eleonora Bogoni) con SC Varese (Julia Intraina, Gaia Bulgheroni, Sarah Bianchi, Carolina Marcheselli, Rachele Lucchina, Matilda Cancian, Grazia Bernasconi, Vittoria Gergati, tim. Margherita Fanchi) a completare il podio.

Nella finale successiva è stata l’ottima prova dei portacolori dell’SC Limite, Elia Ceccanti, Tommaso Lagana’, Edoardo De Vito, Leonardo Sostegni, tim. Lorenzo Scaffi, a valere la medaglia d’oro. Alle loro spalle si sono quindi piazzati gli equipaggi di CN Posillipo (Vincenzo Fonte, Aldo Chiarolanza, Francesco Di Martino, Andrea Romano, tim. Ivan Fuscaldo) e SC Varese (Luca Lancellotti, Nikita Molinari, Mathias Maroni, Alex Lee Ghersi, tim. Sara Belluco).

Nella finale del singolo femminile poi Melissa Schincariol (SC Cernobbio) ha trionfato con quasi nove secondi di vantaggio sulla diretta inseguitrice, Noemi De Vincenzi (TS Nettuno), con Maria Vittoria Crevatin (Adria 1877) a centrare il bronzo. Chiusura combattutissima in doppio maschile con Leonardo Bellomo e Pasquale Tamborrino (CC Barion) che hanno conquistato per un soffio il Titolo a discapito di Diego Galletti e Francesco Carrara (SC Arno) con Andrea e Marco Frigo (SC Arolo) a completare il podio.

Sandra Compagnucci, Margherita Vietri, Giordana Meschini e Carolina Zannella (CC Roma) sono state poi le più performanti nel quattro senza femminile, andando ad imporsi sulle portacolori di Moltrasio (Martina Livio, Lara Bernardinello, Elisa Bonetti, Viola Longoni) e SC Timavo (Marianna Zennaro, Denise Pellizzari, Nina Gon, Erica Serli). In due senza maschile il Titolo Nazionale è andato ai vogatori di SC Corgeno, Gioele Re e Maximilian Riboni che l’hanno spuntata, dopo una gara molto combattuta, contro Tancredi Mancuso e Giovanni Paoli (SC Firenze), secondi, mentre la terza piazza è stata occupata da Sergio Andreo e David Allasia (Candia 2010).

SC Menaggio in grande spolvero nella finale del doppio femminile: Valentina Mascheroni e Silvia Tarelli infatti hanno incassato il Titolo, chiudendo davanti a Marta e Giulia Orefice (Moltrasio) con Tea Fortunat e Alice Ozbolt (SN Pullino) in terza posizione. Relativamente alla specialità del singolo maschile è stato Giorgio Marvucic (San Giorgio) a tagliare per primo il traguardo, seguito da Sondre Bassano (Giudecca) con Alberto Magagnini (VVF Tomei) a chiudere il podio.

SC Limite sul primo gradino del podio anche nella specialità del quattro senza maschile grazie a Elia Ceccanti, Edoardo De Vito, Tommaso Lagana’, Leonardo Sostegni. Seconda e terza posizione sono state quindi conquistate da SC Armida (Vincenzo Mangone, Pietro Pontiggia, Michele Zampaglione, Filippo Zucchi) e Fiamme Gialle (Cristian Roccarina, Marco Bertazzoli, Davide Vena, Leonardo Cardinali). In quattro di coppia femminile poi sono state Rebecca Rossini, Sara Lucia Caterisano, Melissa e Samantha Schincariol (SC Cernobbio) a far registrare il miglior tempo in gara, relegando, con ampio margine, in seconda e terza posizione, rispettivamente, gli equipaggi di Gavirate (Arianna Zonda, Anita Zasio, Asia Bertolotti, Lisa Carollo) e CC Barion (Gabriella Biscardi, Sofia Caliandro, Alessandra Quaranta, Chiara Tamborrino).

A seguire è stata la volta del due senza femminile, finale in cui a dominare sul podio sono stati i colori della Moltrasio (Marta e Giulia Orefice), seconda posizione per Garda Salo’ (Anna Salvadori, Carlotta Zanca) e terza per Tremezzina (Chiara Solano, Irene Bellosi). Ancora SC Lario in grande spolvero nella finalissima del quadruplo maschile grazie a Luca Cassina, Natan Sartor, Michele Minazzato, Simone Martucci, argento a Alexandros Saraji, Nicolo’ Bellemo, Guido Castaldi, Lorenzo Cerato (SC Mestre) e bronzo a Alessandro Viola, Stefan Vuduca, Giovanni Sasso e Filippo Ferrami (Baldesio).

L’ultima finale in programma per la categoria, quella dell’otto maschile, è stata quindi vinta da Candia 2010 (Jacopo Cappagli, Alessandro Vescovi, Luca Cordera, Sergio Andreo, Romeo Schirinzi, Morgan Guidi-Colombi, Federico Ghisafi, Alessandro Serghei, tim. Nora Gosso), seconda posizione per SC Varese (Lorenzo Fanchi, Cristian Maineri, Tommaso Cinquantini, Tommaso Morello, Lorenzo Brega, Christian Bottinelli, Davide Bellerio, Lorenzo Cracco, tim. Margherita Fanchi) e terza per Rowing Genovese (Edoardo Maria Barabino, Alberto Mondini, Lodovico Treccani, Giacomo Bonanni, Danilo Dominici, Federico Bordo, Matteo Pozzobon, Gabriele Loiacono, tim. Lorenzo Satta).

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL