News

Campus avviamento allo sport paralimpico

mercoledì 29 Giugno 2022

Campus avviamento allo sport paralimpico

TRIESTE. E’ partito in questi giorni a Lignano Sabbiadoro, il Campus di Avviamento allo Sport Paralimpico, promosso dal CIP, nel segno della piena inclusione e integrazione, con lo scopo di far appassionare tanti giovani allo sport paralimpico, abbattendo ogni tipo di barriera, fisica, organizzativa, economica e culturale. La manifestazione, alla sua prima edizione, coinvolge 4 città italiane da nord a sud: Lignano Sabbiadoro (centro Bella Italia), Roma (Centro di Preparazione Paralimpica), Bari (Centro Sportivo CUS) e Messina (Centro Sportivo CUS). I partecipanti, grazie al supporto delle Federazioni Sportive Paralimpiche e delle Federazioni Sportive Nazionali Paralimpiche, possono cimentarsi in tante discipline, 21 per la precisione, suddivise in base alla location prescelta e al tipo di disabilità: atletica, baseball per non vedenti, basket in carrozzina, boccia paralimpica, bocce, calcio a 5 e calcio a 5 non vedenti, calcio a 7, canoa-kajak, canottaggio, canottaggio non vedenti, ciclismo, handbike, scherma, scherma non vedenti, showdown, sitting volley, tennistavolo, tiro con l’arco, tiro con l’arco per non vedenti e wheelchair tennis.

Sono già oltre 300 gli iscritti alle 4 manifestazioni, con un’età media di 13,1 anni: il 40% di questi con una disabilità intellettiva, un altro 40% con disabilità fisiche e il restante 20% con disabilità sensoriali. Il calendario dell’evento prevede una settimana, dal 19 al 26 giugno dedicata alla disabilità intellettiva in tutte le location ad eccezione di Bari (dal 12 al 19 giugno). Un’altra settimana, dal 26 giugno al 3 luglio, sarà invece dedicata alle disabilità fisiche e sensoriali. I partecipanti vivranno una full immersion sportiva grazie alla possibilità di pernottare nella struttura ospitante.

Al Bella Italia Village di Lignano è di scena anche il canottaggio. Abbiamo sentito la torinese Francesca Grilli (Esperia) che sta lavorando da lunedì scorso fino a domenica prossima.

“Siamo un gruppo molto affiatato che sta lavorando da alcuni giorni a Lignano Sabbiadoro in quella splendida location che è il Bella Italia Village con un gruppo di una sessantina di ragazzi ipovedenti. Con noi c’è Pierangelo Ariberti responsabile FIC-FISDIR, Simone Stradjot (Armida), Luciana Sardo (Adria), Lisanna Bartolovich (Canottieri Trieste) e Stefano Preratovic (Lignano). In questa prima parte della settimana abbiamo lavorato sui remoergometri messi a disposizione dalle Canottieri Lignano, Adria e Trieste, mentre da mercoledì inizieranno le prove in acqua con le GIG della Lignano, e con le sedute da pararowing che abbiamo portato noi. Un’opportunità irrinunciabile per i ragazzi e le loro famiglie di avvicinarsi allo sport in un ambiente attrezzato e molto accogliente, provando sia il canottaggio a secco che in acqua.”

Maurizio Ustolin

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL