News

Un primo sguardo alla Coppa del Mondo di Sabaudia

giovedì 27 Maggio 2021

Un primo sguardo alla Coppa del Mondo di Sabaudia


ROMA, 27 maggio 2021 – Il canottaggio internazionale torna a Sabaudia. 43 anni dopo il Trofeo Bertocco, lo sport del remo a livello mondiale si affaccia nuovamente sulle acque del lago di Paola, che dal 4 al 6 giugno ospiteranno la terza e ultima tappa del circuito di Coppa del Mondo, nonché last chance agonistica per tutte le nazioni prima dei Giochi Olimpici di Tokyo. Seppur con un anno di ritardo, a causa della pandemia, il canottaggio internazionale torna finalmente all’ombra del Circeo, grazie al circuito targato World Rowing. In gara troveremo oltre 300 atleti in rappresentanza di 24 nazioni, tra le quali spicca naturalmente l’Italia, presente a pieno regime, in quanto paese ospitante. Non mancheranno attese sfide di grido così come esperimenti in vista di consolidazione. Guardano alle altre nazioni, in attesa dell’ufficializzazione dell’Italremo, desta attenzione la presenza nel due senza femminile della Danimarca di Hedvig Rasmussen e dell’argento olimpico in singolo femminile a Londra 2012 Fie Udby Erichsen, molto attesa in quanto passata alla punta dopo un’intera carriera da sculler.


Assenti a Lucerna, nel due senza maschile ritroveremo invece i fratelli croati Sinkovic, campioni olimpici in carica nel doppio ma che a Tokyo cercheranno gloria nella nuova specialità. Già vincitori nella tappa casalinga di Zagabria un mese fa, Martin e Valent se la vedranno tra gli altri con un’altra coppia di fratelli, addirittura gemelli, i francesi Turlan, freschi finalisti sul Rotsee. Dominatore sin qui dell’intera stagione nel singolo maschile, Oliver Zeidler farà in modo che sia la bandiera della sua Germania a sventolare sul pennone più alto anche a Sabaudia. 23, incluso Zeidler, gli sculler sul lago Paola, tra cui Sverri Nielsen (Danimarca) e Kjetil Borch (Norvegia), sul podio alle spalle del tedesco a Lucerna. Presente anche il croato Damir Martin, medaglia olimpica della specialità a Rio 2016.


Molti i quattro di coppia in gara, sia nella gara maschile che in quella femminile. Tra gli uomini spicca naturalmente l’Italia, che se la vedrà con altre tre nazioni finaliste a Lucerna, mentre a livello femminile si riaccende la sfida tra Germania e Italia, argento e bronzo con poco margine sul Rotsee e che dovranno vedersela tra le altre con l’Olanda, sesta alle loro spalle pochi giorni fa. Le gare a Sabaudia inizieranno venerdì 4 giugno alle ore 9.30, mentre le finali domenica 6 giugno partiranno alle 10.35, e saranno visibili in streaming sul sito ufficiale di World Rowing.

Speciale World Rowing Cup III – Sabaudia

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL