News

Italian Indoor Rowing Challenge 2021: 540 atleti in gara, presenti tutti i migliori

venerdì 17 Dicembre 2021

Italian Indoor Rowing Challenge 2021: 540 atleti in gara, presenti tutti i migliori


ROMA, 17 dicembre 2021 – Sarà edizione davvero di grande spessore quella dell’Italian Indoor Rowing Challenge 2021 che andrà in scena domenica 19 dicembre. All’ evento, organizzato dalla Federazione Italiana Canottaggio e dalla Concept 2, saranno in gara 540 rowers sparsi in ogni parte del mondo. Un numero considerevole che attesta la bontà della formula virtuale e della grande importanza della manifestazione che qualifica ai prossimi Mondiali di Indoor Rowing del 2022 in programma il prossimo febbraio. In gara ci saranno molti dei campioni italiani più acclamati della specialità. Tra i più attesi il trentino Emanuele Romoli (Prosport), uno dei più grandi interpreti Mondiali dell’indoor rowing. Protagonista sulla scena nazionale ed internazionale dal 2001, vanta nel palmares tre argenti mondiali, quattro titoli e tre argenti europei, 17 titoli italiani, 9 titoli prestigiosi individuali al Birc/Bric e numerosi altri allori conquistati in eventi tra i più prestigiosi al mondo.


Un altro campione pronto a performance di altissimo livello è certamente Francesco Procaccianti (C.C.Eur), medaglia di bronzo ai Mondiali di Parigi del 2020 e primatista italiano dei pesi leggeri (categoria 40-49 anni) sulle distanze di 1’, 4’, 100m e 500m. Procaccianti ha inoltre battuto, nel marzo del 2020, in coppia con Rizzato, il primato mondiale di categoria di 24 ore al remoergometro. Altro atleta che punta a risultati di prestigio è l’avvocato triestino Antonio Zonta (Nettuno TS), uomo che nell’arco della sua brillantissima carriera ha stabilito record italiani nelle gare di 1’, 4’, 30’, 10000m, 500m e 5000 m. Fra le donne la star più attesa è la trentacinquenne romana Laura Ghioldi (CC Roma), pluri primatista italiana sulle varie distanze e protagonista assoluta a livello italiano ed internazionale.

In gara anche i talenti più giovani, futuri protagonisti del remoergometro, come il tredicenne Antonio Paolo Taranto, allievo categoria C (Volontari del Garda), primatista del mondo nelle gare 1′, 4′ e 5000m e primatista italiano nelle gare di 1′, 100m, 4′ e 5000m; Giacomo Cappelletto, categoria ragazzi, atleta del DLF Treviso, primatista italiano nelle prove di 2k, 1′, 100m, 500m, 1ora; il 16enne Simone Sandrini categoria ragazzi, (Canottieri Retica) recordman italiano nei 4′, 500m e 1000m fra maschi. Sandra Compagnucci, cat. Ragazzi, del CC Roma, primatista italiana sui 6000m, e Carla Molfettini, Allieva B (Telimar) primatista italiana su 500m. fra le donne.

Particolarmente qualificata anche le prove dei para rowers che vedranno in gara il campione del mondo nella categoria PR2 Gian Filippo Mirabile (Murcarolo). Il classe ’68 genovese, che ha demolito primati del mondo in ogni specialità, cercherà di migliorare il suo record mondiale, e Greta Muti (Olona 1894), bronzo ai mondiali di Parigi, detentrice dei record del mondo su 200m e 30’. Fra i campioni più amati sarà protagonista anche Luca Agoletto (CC Aniene). Il maggior numero di iscritti appartiene al Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, presenti con 36 atleti ed atlete, sette in più dei 29 iscritti dall’Ichnusa Cagliari, mentre condividono la terza piazza degli iscritti LNI Barletta e SC Telimar, a quota 24. In generale, la gara Allievi C è quella con il maggior numero di partenti, sia maschile che femminile, con rispettivamente 62 e 29 remoergometri impegnati.

Ufficio Stampa Concept 2:
Gianluca Montebelli

Speciale Italian Indoor Rowing Challenge

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL