News

Seconda Tappa #DiscesadelDanubio2020: da Grein a Melk 29 luglio 2020

giovedì 30 Luglio 2020

Seconda Tappa #DiscesadelDanubio2020: da Grein a Melk 29 luglio 2020


ROMA, 30 luglio 2020 – E siamo al resoconto della seconda tappa della diacesa a remi sul Danubio che, dopo aver superato la delusione per la defezione del Principe di Grein – che pure esibiva nel castello avito un notevole numero di stemmi a soggetto remiero… -, gli equipaggi rimescolati dagli allenatori Dezi e Benigni per ottimizzare la prestazione, si sono imbarcati alla volta di Melk.


Decisamente migliori rispetto a ieri le condizioni atmosferiche: qualche grado in meno di temperatura percepita, alcuni nubi ad oscurare il sole, e soprattutto un fiume più stretto, con correnti, più veloce, che ha reso la navigazione un filo meno faticosa. Molto piacevoli e agiografici i paesaggi e sicuramente i bagni e il momento gastronomico tipico, recapitato direttamente sulla spiaggetta scelta.


Una sosta “familiare” per Florian Kremslehner lungo gli argini per un saluto ad una congiunta nel suo ristorante sul fiume. Due le chiuse attraversate anche in questo segmento, da dove si affacciava un bel pubblico interessato al passaggio delle barche e delle loro bandiere svolazzanti. Tra loro alcune anatre, comari di quelle Mascotte del C.C. 3 Ponti.


Attimi di preoccupazione in una delle chiuse, superata accanto ad una sgomitante chiatta di grandi dimensioni… ma siamo qui a raccontarlo! Cinque ore e mezza e 45 chilometri percorsi hanno brillantemente condotto gli equipaggi a Melk. Domani la visita all’Abbazia che l’ha resa famosa e nel pomeriggio l’imbarco per la terza tappa, da Melk a Durnstein.

Diana Daneluz
Ufficio Stampa CC 3Ponti

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL