News

Cancellata la Coppa del Mondo e la qualifica olimpica prevista a Lucerna. Cancellate anche le qualifiche olimpiche e paralimpiche di Rio de Janeiro

domenica 15 Marzo 2020

Cancellata la Coppa del Mondo e la qualifica olimpica prevista a Lucerna. Cancellate anche le qualifiche olimpiche e paralimpiche di Rio de Janeiro


ROMA, 15 marzo 2020 – Cinque giorni fa la FISA, in accordo con i vari COL, ha cancellato la prima e seconda prova di Coppa del Mondo di Sabaudia e Varese e, nella tarda serata di ieri, il copione è stato riproposto nuovamente. Sono state cancellate, sempre a causa dell’infezione da Covid-19 classificata nel frattempo dall’OMS come pandemia, anche le qualificazioni olimpiche (17-19 maggio) e la Coppa del Mondo (22-24 maggio) di Lucerna. Oltre a Lucerna la FISA ha cancellato anche le qualificazioni olimpiche e paralimpiche in programma a Rio de Janeiro dal 2 al 5 aprile. Insomma una mannaia da Covid-19 che, continuando ad abbattersi sugli eventi internazionali, mette a dura prova la riorganizzazione internazionale in special modo per le qualificazioni olimpiche e paralimpiche e per gli eventi Continentali in programma. Scelte dure cui la FISA è chiamata a pronunciarsi nelle prossime settimane dopo aver analizzato l’andamento della pandemia e che, come afferma nel comunicato pubblicato sul proprio house organ www.worldrowing.com, comunicherà tempestivamente in maniera che i Paesi interessati possano adeguarsi alle scelte imposte per la salvaguardia della salute e la sicurezza degli atleti e di tutti gli altri partecipanti compreso il pubblico. Di seguito il comunicato emanato dalla FISA, tradotto in italiano:

Decisioni congiunte relative all’impatto del nuovo Coronavirus (COVID-19) sui rimanenti eventi di qualificazione olimpica e paralimpica

14 marzo 2020
Losanna, Svizzera

Con lo scoppio di Covid-19 (Novel Coronavirus), il numero in rapida crescita di casi ora segnalati in tutto il mondo, le azioni del governo per tentare di contenere la trasmissione del virus rendono molto difficile e sconsigliabile organizzare gare internazionali durante i mesi di marzo, aprile e fino a maggio 2020. La salute e la sicurezza degli atleti e di tutti gli altri partecipanti, incluso il grande pubblico, nonché l’adozione delle misure responsabili e necessarie per gestire la diffusione del virus sono le priorità di tutte le parti coinvolte nella gestione degli eventi internazionali di canottaggio. La FISA, e i rispettivi Comitati Organizzatori (OC), sono stati regolarmente in contatto sin dall’inizio dell’epidemia. In tutti gli inviti, le ultime informazioni e raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità, altri esperti sanitari internazionali e le decisioni del governo e delle autorità sanitarie delle nazioni partecipanti sono state riviste e discusse in dettaglio.

Tutti hanno compreso la moltitudine di problemi che impedirebbero alle squadre di viaggiare, ad aprile e prevedibilmente a maggio, comprese le restrizioni di viaggio imposte da un numero crescente di autorità nazionali, periodi di quarantena obbligatori e volontari e la mancanza di copertura medica per il coronavirus in alcuni paesi. Questi fattori, tra gli altri, impediscono la partecipazione delle Federazioni affiliate agli eventi in programma nei mesi di aprile e maggio 2020. Comprendiamo, quindi, che sia necessario intraprendere azioni rapide e decisive per ridurre al minimo gli impatti finanziari negativi su tutte le parti interessate  data l’analisi pragmatica della situazione. Il Comitato Esecutivo FISA, le rispettive Federazioni e i Comitati Organizzatori hanno preso le seguenti decisioni:

1. Regate di qualificazione olimpica e paralimpica.


a. Regata di qualifica olimpiche e paralimpiche delle Americhe a Rio de Janeiro, Brasile

Questo evento di qualificazione in programma dal 2 al 5 aprile 2020 in America è stato cancellato.

Anche l’Olympic Solidarity/ FISA Development Training Camp che era previsto a Rio de Janeiro (dal 28 marzo al 5 aprile 2020) è stato cancellato.

Anche la classificazione per atleti con disabilità fisiche per la Regata di qualificazione paralimpica delle Americhe del 2020 (1° aprile 2020) è stata annullata.

Anche l’Olympic Solidarity/ FISA Level 1 Tutor training previsto a Rio de Janeiro (dal 30 marzo al 4 aprile 2020) è stato annullato.

Anche la valutazione per il corso FISA Para Rowing di livello 1, che si sarebbe dovuto tenere a Rio de Janeiro (dal 29 al 31 marzo 2020), è stata annullata.

Le domande dei relative all’alloggio e alla logistica delle squadre devono essere inviate via e-mail all’agenzia di viaggi  all’indirizzo [email protected] (solo se sono stati presi accordi diretti sull’alloggio).

b. Regata finale delle qualifiche olimpiche a Lucerna, Svizzera

Questo evento di qualificazione, in programma dal 17 al 19 maggio 2020, è cancellato e non sarà rinviato o trasferito.Le domande dei relative all’alloggio e alla logistica delle squadre devono essere inviate via e-mail a [email protected]

c. Le regate di qualificazione olimpica continentale:

•  Regata delle qualifiche olimpiche continentali Asia / Oceania
•  Regata delle qualifiche olimpiche continentali europee

vengono cancellate e non verranno posticipate o trasferite.

2. World Rowing Cup III a Lucerna, Svizzera

Questo evento, in programma dal 22 al 24 maggio 2020, è stato cancellato e non sarò rinviato o trasferito. Le domande dei relative all’alloggio e alla logistica delle squadre devono essere inviate via e-mail a [email protected]

3. Eventi World Rowing e European Rowing per il resto della stagione 2020

La FISA è in continuo contatto con i Comitati Organizzatori degli eventi in programma più avanti a maggio, giugno e fino a ottobre 2020 per comprendere le sfide da affrontare. La FISA lavora quotidianamente per prendere decisioni fondate e comunicarle settimanalmente per ridurre al minimo le conseguenze negative e creare la massima certezza possibile. Non appena possibile, saranno fornite ulteriori informazioni su questi eventi.

4. Modifiche nelle opportunità di qualificazione

La qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 utilizzando le regate sopra programmate non è più possibile. A causa della data successiva dei Giochi Paralimpici di Tokyo 2020, per le seguenti regate di qualificazione Paralimpiche:  

•  America Paralympic Qualification Regatta
•  Regata di qualificazione paralimpica Asia / Oceania
•  Regata europea di qualificazione paralimpica
•  Regata finale di qualificazione paralimpica

si stanno ancora cercando soluzioni per offrire queste opportunità di qualificazione. L’obiettivo è prendere questa decisione entro e non oltre domenica 5 aprile 2020.

Il FISA Development Programme / Olympic Solidarity Training Camps previsti sono annullati e non verranno riprogrammati.

La FISA è ora in stretto contatto con il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) per finalizzare le proposte riguardanti le modifiche ai rispettivi sistemi di qualificazione. La prossima comunicazione avrà luogo martedì 17 marzo 2020.

La FISA comprende l’enorme disagio per atleti, equipaggi e tutte le opportunità di allenamento in seguito alla situazione di pandemia globale e sta prendendo queste decisioni nel modo migliore e più efficace possibile in base alle circostanze. A causa delle misure di contenimento senza precedenti adottate dai governi di tutto il mondo, riconosciamo che la pianificazione delle Federazioni per la qualificazione per Tokyo 2020, viaggio, alloggio e movimentazione delle attrezzature sta cambiando ogni giorno. La FISA sta lavorando per raccogliere informazioni, analizzare attentamente, prendere decisioni e comunicare tempestivamente.

Il Comunicato FISA

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL