Avvisi / News

Aggiornamenti normativi sull’attività sportiva del canottaggio

sabato 7 Novembre 2020

Aggiornamenti normativi sull’attività sportiva del canottaggio


ROMA, 07 novembre 2020 – La Segreteria federale con l’Avviso N. 158/2020 informa che, alla luce del recente DPCM 3 novembre 2020 e dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 4 novembre 2020, si evidenziano le novità normative che hanno ricadute sulle nostre attività sportive. Si premette che la citata Ordinanza individua attualmente le regioni a cui vengono applicate le normative di cui all’art.2 del DPCM (Ordinanza Allegato 1 – Regioni Puglia, Sicilia, ZONE ARANCIONI), e di cui all’art. 3 (Ordinanza Allegato 2 – Regioni Calabria, Lombardia, Piemonte, Valle D’Aosta, ZONE ROSSE). Le rimanenti regioni vengono individuate in ZONE GIALLE.

L’Ordinanza, entrata in vigore ieri, rimarrà attiva nei 15 giorni successivi.

ZONE GIALLE – Per queste regioni è applicabile l’art.1 lett. e) f) e g) del vigente DPCM. Quindi è consentito organizzare eventi e competizioni riconosciuti di interesse nazionale ed allenarsi per prepararsi agli stessi. Questi eventi sono stati riconosciuti da Coni e Cip con proprio provvedimento sia per la rimanente parte del calendario 2020 che per il calendario 2021 (calendario remiero FIC 2020 e 2021). Tutta l’attività non rientrante in quanto sopra indicato (avviamento, scuole e attività non finalizzata alla partecipazione delle manifestazioni di interesse nazionali) può essere effettuata solo in singolo.

ZONE ARANCIONI – Per le regioni classificate ARANCIONI si applica la medesima disciplina del capoverso precedente.

ZONE ROSSE – Per le regioni classificate ROSSE si applica le medesima disciplina applicabile per le zone GIALLE E ARANCIONI per manifestazioni ed eventi di interesse nazionale così come individuati da Coni e Cip e relativi allenamenti. Tutta l’attività non rientrante in quanto sopra indicato (avviamento, scuole e attività non finalizzata alla partecipazione delle manifestazioni di interesse nazionali) sono sospese.

Tutta l’attività permessa dovrà svolgersi sempre a porte chiuse e senza pubblico, nel rispetto del Protocollo federale.

Per quanto riguarda la questione degli spostamenti all’interno delle zone ARANCIONI e ROSSE nonché la possibilità di poter uscire da queste zone per poter partecipare alle manifestazioni di interesse nazionale o convocazione a raduni nazionali, la Federazione ha posto un quesito al Dipartimento Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

AVVISO N. 158/2020 – Aggiornamenti Normativi
DPCM 3 novembre 2020
Ordinanza del Ministro della Salute del 4 novembre 2020
Speciale Covid-19 – CONI

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL