News

Tutto pronto per il 14° Trofeo Rowing for Tokyo 2020″ e… Tanti Auguri Armida!”

sabato 19 Ottobre 2019

Tutto pronto per il 14° Trofeo Rowing for Tokyo 2020″ e… Tanti Auguri Armida!”


SABATO, 19 ottobre 2019 – Tanti auguri Armida! Il prestigioso Circolo Canottieri compie 150 anni e l’organizzazione della 14a edizione della Rowing For Tokyo non poteva essere occasione migliore per celebrare un secolo e mezzo di storia e sport della principale associazione fluviale che da anni si fa ambasciatrice di messaggi e azioni importanti come l’inclusione di atleti con disabilità. Senza dimenticare che la competizione rappresenta il “biglietto da visita” per le Olimpiadi di Tokyo a settembre 2020. Dunque, è con un certo orgoglio sabaudo che si può affermare che l’Armida è davvero cresciuta,in tutti questi anni; da circolo cittadino, radicato sul territorio e rigorosamente maschile, secondo le origini di questa disciplina, a polo inclusivo di genere. Sabato 19 e Domenica 20 ottobre il Circolo regalerà a quanti vorranno partecipare due giorni di emozioni, fatica e (si spera) vittorie a livello internazionale. Gare sprint all’imbrunire e festa a seguire nella serata di sabato, saranno il filo conduttore di meeting tra atleti paralimpici e giovani che si avvicinano allo sport fluviale, supportati dai tifosi!

La regata, è bene ricordarlo, nasce come conseguenza della strutturazione dell’attività di Para Rowing in Armida iniziata ben 18 anni fa e da allora non si è più fermata. Certo, negli anni ha cambiato volto, trasformandosi da evento domestico a momento dedicato e riconosciuto a livello internazionale, ma l’aspetto fondante è rimasto lo stesso: mettere in luce l’attività svolta dalle singole società e mettere a contatto i giovani e i neofiti con gli atleti di vertice, paralimpici e non. In nome di un sano agonismo , quindi ma non solo, facendo l’occhiolino ad un prolungato momento di festa per lo sport e per gli atleti. Nelle ultime 3 edizioni è cambiata l’impostazione vera e propria delle gare, mentre non è cambiata l’accoglienza in Armida per atleti, team e supporter. Preliminari e finali, gare sprint, nuove imbarcazioni e distanze, time trials (gare ad inseguimento), gare al remoergometro ovvero simulatore tecnico di voga, da un giorno a 2 giorni di gare, non ci siano fatti mancare nulla!

Le necessità per le diverse categorie si sono armonizzate fino a raggiungere la configurazione di quest’anno, con le prove al remoergometro sabato mattina e preliminari e finali dal pomeriggio fino al tramonto per le gare sprint. Domenica mattina, infine, l’appuntamento è per le 9,30 con le finali delle gare sprint e le gare sui 1000m. In conclusione di queste due giornate, le ammiraglie degli “8+” si sfideranno nella suggestiva cornice delle rive del Po e il castello del Valentino dove i blasonato equipaggio dell’8+ Open Mind dovrà difendere i colori di casa. Ospiti della 2 giorni remiera saranno i porta colori azzurri a Tokyo 2020 del settore Paralimpico della Federazione Italiana Canottaggio: Greta Elizabeth Muti (canottieri Olona – Milano), Lorenzo Bernard (di casa alla canottieri Armida) e Alessandro Brancato (Reale Società Canottieri Savoia, Naopoli) giunti terzi ai mondiali di qualificazione per le Paralimpiadi assieme a Cristina Scazzosi (Canottieri Lago d’Orta) e alla timoniera Lorena Fuina (Canottieri Rumon, Roma) assenti per altri impegni istituzionali.

A loro si unirà la giovane promessa del para-remo Maryam Afgey (Canottieri Sebino, Lovere), gli azzurri Caterina Cavuoti e Simone Bardelli (canottieri Gavirate, Varese), Giuseppe di Lelio (The Core Club, Sabaudia), Gian Filippo Mirabile (Canottieri Murcarolo, Genova) e il tecnico della Nazionale Giovanni Santaniello. Padrino della manifestazione sarà Giuseppe “Peppiniello” Di Capua il mitico timoniere dei fratelli Abbagnale che ha sposato il movimento del para-rowing nel 2013 e da allora ne è fiero portavoce. Nonostante le previsioni di possibile pioggia, gli atleti azzurri scenderanno in acqua sfidando il meteo assieme ad un nutrito gruppo di atleti Special Olympics e Pararowers provenienti da tutta Italia ma anche dal Portogallo (Felipe Cerqueira, Remadores do Lima, Porto), per un totale di poco meno di 100 atleti senza contare partners, tecnici, accompagnatori e tifosi.
 

Programma gare Sprint (250m)
Programma gare indoor preliminari
Programma gare Special Olympics preliminari
Programma regate 1000m – 20 ottobre
Programma gare per timonieri
Speciale 14° Trofeo “Rowing for Tokyo–Paralympic Games 2020”

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL