News

L’Associazione Nazionale Marinai d’Italia affianca il canottaggio al servizio di neuropsichiatria infantile del Policlinico di Milano

lunedì 24 Settembre 2018

L’Associazione Nazionale Marinai d’Italia affianca il canottaggio al servizio di neuropsichiatria infantile del Policlinico di Milano


ROMA, 24 settembre 2018 – Nel mese di agosto e settembre si è svolta l’attività di approccio alla disciplina del canottaggio presso il centro dell’Associazione nazionale Marinai d’Italia sita in via Circonvallazione Idroscalo a Segrate. Un piccolo gruppo di ragazzi MSNA (Minori Stranieri Non Accompagnati) e neo maggiorenni in carico al servizio di Neuropsichiatria infantile dell’ospedale Policlinico di Milano all’interno del Progetto “[email protected]” è stato coinvolto, alla presenza di un educatore del servizio, nella sperimentazione di una disciplina a loro poco conosciuta. Sotto la guida di due esperti insegnanti volontari che li hanno seguiti in ogni fase, i giovani coinvolti hanno potuto avvicinarsi all’attività sportiva da prima con esercizi a terra su vogatori predisposti per poi mettersi in gioco direttamente sull’acqua cercando di applicare gli insegnamenti appena ricevuti.


Nel rispetto delle capacità individuali e anche del grado di piacere nel svolgere l’attività sull’acqua sono stati scelti, concordando con i ragazzi, natanti di diverso tipo dando l’opportunità di cimentarsi con differenti tecniche di pagaiata e permettendo un approccio graduale alla disciplina ed al contesto; il supporto degli insegnanti volontari è stato fondamentale per garantire sicurezza e accoglienza ai ragazzi presenti che si temeva potessero presentare resistenze in alcune delle esperienze proposte in quanto possibili riattivatori di ricordi negativi riguardanti lo stazionamento e la navigazione.


Nonostante le perplessità iniziali i giovani, sapientemente e pazientemente guidati dagli istruttori, hanno goduto di una nuova e rassicurante esperienza con il contesto acquatico dimostrando di gradire le attività anche grazie ad un ambiente favorevole come quello dedicato dall’associazione Nazionale Marinai d’Italia all’interno del complesso dell’Idroscalo. Sicuramente le modalità di cura, accoglienza e assenza di giudizio degli associati presenti nella struttura ha fatto in modo che il piccolo gruppo si sentisse il più possibile a suo agio permettendo loro di sperimentarsi in maniera ricreativa e allo stesso tempo disciplinata.

Il riscontro degli utenti è stato a fine giornata di soddisfazione e gioia per la possibilità, non così scontata, di accedere a contesti spesso difficilmente raggiungibili per loro, sia per questioni logistiche che economiche. Certamente una bellissima esperienza da ripetere nei percorsi di cura e presa in carico degli utenti del servizio di neuropsichiatria infantile del Policlinico di Milano. Un sincero ringraziamento all’Associazione Nazionale Marinai d’Italia ed in particolare a Mario De Luca ed Anna Zucchetti che ci hanno assistito e seguito nel corso delle uscite al’Idroscalo di Milano.

Dott. Stefano Piccioni
Pedagogista- Progetto “[email protected]”- UONPIA, Policlinico di Milano

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL