News

Glasgow, Finali B Azzurre: vince il quattro di coppia femminile, secondo il quattro senza rosa

sabato 4 Agosto 2018

Glasgow, Finali B Azzurre: vince il quattro di coppia femminile, secondo il quattro senza rosa

STRATHCLYDE, 04 agosto 2018 – Un primo e un secondo posto per l’Italremo nelle finali B agli Europei di Glasgow. Vittoria e settimo posto complessivo per il quattro di coppia Senior femminile, sempre in testa nella sua finalina, dove riscatta il mancato accesso alla finale verificatosi per un niente. Sono seconde invece, dunque ottave complessive, le ragazze del quattro senza Senior, che fino all’ultimo provano con tenacia ad avere ragione della Danimarca che nel finale, a fatica, riesce a mantenere la prima piazza sulle azzurre. Ecco il dettaglio delle due finali B azzurre.


QUATTRO DI COPPIA FEMMINILE
Rimasto fuori di un niente dalla finale, il quadruplo femminile di Ondoli, Gobbi, Pappalardo e Serafini vuole imporsi in questa finale B per vendicare parzialmente il mancato accesso alla lotta per le medaglie. Per questo motivo parte subito in quarta la barca italiana, pimpante sin dal via con la sola Francia in grado di seguirla. Ai 500 metri Italia in testa su Francia e Germania, un copione che non cambia nel secondo quarto, dove le azzurre incrementano il margine su Francia e Germania mentre Norvegia e Repubblica Ceca sonio distanti. La Francia e soprattutto la Germania però non sembrano voler regalare niente alle azzurre, che pagano leggermente una prima parte straripante e si vedono minacciate dai tentativi di rientro delle avversarie, più vicine ai 1500 metri dove l’Italia è sempre in testa. Il fisiologico calo azzurro però dura solo un istante, Ondoli e compagne ritrovano infatti in poche palate la brillantezza della prima parte di gara e si involano verso una bella vittoria in questa finale B. Italia settima assoluta nel quadruplo femminile, un risultato giunto al termine di un Europeo convincente per un equipaggio che da qui può crescere ancora per affermarsi ad alto livello. 1. Italia (Ludovica Serafini, Carmela Pappalardo-CC Aniene, Stefania Gobbi-Carabinieri/SC Padova, Chiara Ondoli-CC Aniene) 6.39.45, 2. Francia 6.41.40, 3. Germania 6.42.75, 4. Norvegia 6.46.31, 5.Repubblica Ceca 6.47.01


QUATTRO SENZA FEMMINILE
Il quattro senza femminile azzurro inizia la sua finalina piazzandosi in scia alla Danimarca, che guida le prime schermaglie passando in testa ai 500 metri, con Pelacchi e compagne seconde a meno di un secondo, tallonate dalla Grecia. I tre equipaggi si distendono dopo la partenza, l’Italia imposta il passo sui 38 colpi ma rimangono sostanzialmente invariati i distacchi, con la Grecia che però a metà gara ha recuperato le azzurre e si trova ora in seconda posizione dietro le danesi. Gara molto tirata, la Danimarca non riesce ad andare via e anzi è l’Italia ad attaccare e a sopravanzare nuovamente la Grecia ai 1500 metri, iniziando l’assalto alla Danimarca sempre prima ma in calo. Le danesi infatti sembrano soffrire il pressing azzurro, ottima l’ultima parte di gara da parte di Pelacchi, Rocek, Broggini e Calabrese che cercano fino all’ultimo di piombare sulla Danimarca che però, seppur a fatica, mantiene la prima piazza. Italia seconda a meno di nove decimi e ottava complessiva all’Europeo, dopo una finale B condotta con intelligenza e personalità. 1. Danimarca 6.54.56, 2. Italia (Veronica Calabrese, Ilaria Broggini-Canottieri Gavirate, Aisha Rocek-Carabinieri/SC Lario, Giorgia Pelacchi-SC Lario) 6.55.44, 3. Grecia 6.57.16

Speciale Campionati Europei Senior e Pesi Leggeri – Glasgow

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL