News

Finali Under 23 pesanti: spiccano la tripletta delle Fiamme Gialle e la doppietta del CC Aniene

domenica 1 Luglio 2018

Finali Under 23 pesanti: spiccano la tripletta delle Fiamme Gialle e la doppietta del CC Aniene


CORGENO, 01 luglio 2018 – La prima finale in acqua, per quello che riguarda gli Under 23 pesanti, è stata quella del quattro con, in occasione della quale l’equipaggio delle Fiamme Gialle composto da Leonardo Pietra Caprina, Emanuele Fiume, Andrea Gabriele Ruggeri, Davide Miatello ed Emanuele Capponi (Tim.), si è aggiudicato il tricolore, chiudendo davanti ai portacolori del CN Posillipo, Gabriele Lobascio, Salvatore Monfrecola, Nunzio Di Colandrea, Antonio Cascone e Alessandra Faella (Tim.) con l’imbarcazione targata SC Firenze di Federico Dini, Alvise Zileri Dal Verme, Leopoldo Rex Von Graf, Vincenzo Scarsella e Tommaso Aterini (Tim.) ad occupare il terzo gradino del podio.


In singolo femminile è stata invece Alessandra Montesano (SC Eridanea) a centrare l’oro, rifilando oltre sedici secondi alla diretta inseguitrice, Alexandra Kushnir (SC Ravenna) mentre il bronzo è andato a Silvia Tripi (Elpis Genova). Fiamme Gialle ancora sulla prima piazza del podio nel doppio maschile, grazie ad Andrea Panizza e Giacomo Gentili che hanno dominato la finale, lasciando seconda e terza posizione rispettivamente a Filippo Graziano e Niccolò Carucci (Gavirate) e a Pietro Cangialosi e Mattia Campigotto (DLF Treviso). In quadruplo femminile invece sono state le atlete di SC Lario, Giorgia Pelacchi, Arianna Noseda, Caterina Di Fonzo e Chiara Ciullo a trionfare. Alle loro spalle Beatrice Millo, Alessia Ruggiu, Bianca Laura Pelloni e Maria Elena Zerboni (CC Saturnia) prima e Sarah Caverni, Chiara Cianelli, Chiara Di Piede e Gaia Fabozzi (SC Arno) poi.


Raffaele Giulivo e Andrea Maestrale, da parte loro, hanno conquistato il titolo in due senza maschile. Nella stessa finale Jacopo Bertone e Nicholas Kohl (Gavirate) si sono aggiudicati l’argento mentre Aniello Di Ruocco e Leonardo Apuzzo (CN Stabia) il bronzo. Oro alla Canottieri Aniene invece nel doppio femminile: Giovanna Schettino e Valentina Iseppi hanno tagliato la linea del traguardo con oltre tre secondi di vantaggio su Khadija El Idrissi Alajdi e Alice Rossi (CUS Torino) con Lara Maule e Silvia Capozzi (Fiamme Gialle) a chiudere il podio. Mattatore del singolo maschile è stato Andrea Cattaneo (SC Bissolati) che ha chiuso la sua corsa relegando alle sue spalle, nell’ordine, Emanuele Giarri (SC Arno) e Luca Chiumento (SC Padova). A seguire è stata la volta del due con ed i colori che hanno dominato il primo gradino del podio sono stati quelli dell’SC Firenze grazie a Federico Dini, Alvise Zileri Dal Verme e Tommaso Alterini (Tim.). I restanti gradini del podio sono stati occupati dai portacolori del CC Roma, Patrizio De Lucia, Carlo Alberto Marra e Filippo Rivera (Tim.) e dagli atleti dell’Elpis Genova, Alan Bergamo, Daniele Badagliacca e Raissa Scionico (Tim.).


In quattro senza hanno poi trionfato gli atleti del CN Posillipo, Gabriele Lobascio, Salvatore Monfrecola, Nunzio Di Colandrea e Antonio Cascone con Jacopo Frigerio, Nicolas Castelnovo, Ivan Galiberti e Antonio Gabriele Colombo (SC Lario) in seconda posizione e Filippo Fornara, Edoardo Lanzavecchia, Miles Agyemang Heard e Matteo Bonetti (SC Armida) in terza. Di nuovo il CC Aniene sulla prima piazza del podio, sempre con la coppia Schettino-Iseppi che, stavolta, assieme a Claudia Destefani e Gaia Colasante hanno composto il quadruplo campione d’Italia. Le atlete dell’Aniene hanno tagliato il traguardo con oltre sette secondi di vantaggio sull’imbarcazione targata Esperia di Torino con a bordo Eleonora Carpino, Benedetta Faravelli, Agnese Medana e Bianca Saffiro mentre la terza posizione è stata agguantata da Valentina Gallo, Laura Marchetti, Morena Perino e Claudia Cabula (CUS Torino). E se in due senza femminile l’oro è stato conquistato da Chiara Di Piede e Sarah Caverni (SC Arno), trionfatrici davanti a Vittoria Tonoli e Laura Meriano (Garda Salo’), seconde, e Elisa Mondelli e Marta Barelli (Moltrasio), sempre tra le donne ma il quattro con, sono state Alice Rossi, Khadija Alajdi El Idrissi, Letizia Tontodonati, Veronica Bumbaca e Haonian Jiang (Tim.), con i colori del CUS Torino ad imporsi, seguite nell’ordine dall’equipaggio di SC Sile, Maria Gennaro, Elena Merotto, Monica Favaro, Anita Serena e Irene Cola (Tim.) e dalle portacolori di SC Sile, Elena Bertero, Carola Fornara, Andrea Olga Jorio Fili, Anna Rossi e Giuseppe Romeo (Tim.).

L’esperienza formata in campo nazionale ed internazionale è valsa a Giacomo Gentili, Emanuele Fiume, Andrea Panizza e Leonardo Pietra Caprina (Fiamme Gialle) l’oro in quattro di coppia con quasi undici secondi di vantaggio sui diretti inseguitori, gli atleti dell’SC Cerea, Achille Benazzo, Leon Radice Karoschitz, Alberto Zamariola e Andrea Carando. La terza posizione è stata quindi occupata da Luca Chiumento, Daniele Vania, Giacomo De Lucchi e Carlo Alberto Zago (SC Padova). Hanno chiuso le gare Under 23 gli atleti impegnati nell’otto, specialità che ha visto trionfatori gli uomini dell’RYC Savoia, Giovanni Maddaloni, Filippo Sardella, Luca Agrillo, Gennaro Zenna, Danilo Amalfitano, Alessio Vagnelli, Guido Maria Ciardi, Volodymyr Kuflyk e Camilla Infante (Tim.) che hanno preceduto di un soffio l’imbarcazione dell’SC Lario con a bordo Paolo Morganti, Matteo Raffaele Panceri, Gabriele Antonio Colombo, Jacopo Frigerio, Nicolas Castelnovo, Ivan Galimberti, Roberto Gerosa, Elia Riccardo e Camillo Corti (Tim.) mentre il bronzo è andato al collo degli atleti in forza alla Gavirate, Filippo Braido, Elia Simonetta, Niccolò Carucci, Filippo Graziano, Giovanni Codato, Filippo Ammirati, Jacopo Bertone, Nicholas Kohl e Greta Schwartz (Tim.).

RISULTATI FINALI
Speciale Campionati Italiani Ragazzi ed Under23 – Corgeno

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL