News

Memorial, le finali Junior della domenica: l’Italia conferma le quattro medaglie d’oro

domenica 9 Aprile 2017

Memorial, le finali Junior della domenica: l’Italia conferma le quattro medaglie d’oro


PIEDILUCO, 09 aprile 2017
– Ancora una volta quattro, come nella prima tornata di finali, le vittorie dell’Italia nella seconda giornata di finali Junior del Memorial “Paolo d’Aloja” sulle acque del lago di Piediluco. Il primo successo firmato dagli azzurri è subito in apertura grazie alla netta affermazione nel singolo femminile di Giulia Mignemi (CT Aetna), dominatrice della fina su Egle Bezzubovaite della Lituania e Claudia Figueiredo del Portogallo. Secondo oro, ancora una volta senza grossi patemi, dalle donne, con il doppio di Silvia Crosio (Amici del Fiume) e Greta Martinelli (Tremezzina), le quali regolano due armi lituani, il primo composto da Ieva Medelinskaite e Evelina Butrimaviciute, e il secondo formato da Raminta Morkunaite e Viktorija Vareikaite. Italiano al 100% il podio del due senza: in maglia azzurra, Raffaele Serio e Gennaro Zenna (RYCC Savoia) vincono l’oro con un paio di secondi di margine sull’equipaggio societario di Leonardo Apuzzo (CN Stabia) e Jacopo Bertone (Gavirate), mentre il bronzo ad appena sette decimi dall’argento è ancora per un equipaggio societario, quello di Aniello Di Ruocco (CN Stabia) e Stefano Scolari (SC Corgeno).


Stesso discorso, podio completamente italiano, ma con un equipaggio societario sul gradino più alto, per il doppio. Lorenzo Gaione (Elpis Genova) e Danilo Amalfitano (RYCC Savoia) con poco meno di tre secondi vincono l’oro sugli azzurri Nunzio Dicolandrea (Ilva Bagnoli) e Luca Zemolin (San Giorgio), vittoriosi nelle finali di ieri. Il bronzo, più distaccato, è per il doppio societario di Gabriele D’Alfonsi (Fiamme Gialle) e Luca Sandel (Ospedalieri Treviso). Due argenti e un bronzo per l’Italia nelle restanti due gare. Il due senza femminile lo vince la Lituania, con Kamile Kralikaite e Vitaute Urbonaite, le quali tolgono all’armo azzurro di Khadija Alajdi El Idrissi e Letizia Tontodonati (CUS Torino) la gioia dell’oro per appena nove decimi, con il bronzo per l’altro equipaggio azzurro di Linda De Filippis (AC Monate) e Sofia Tanghetti (Rowing Club Genovese). Infine nel singolo ancora frenetico testa a testa sul traguardo tra il portoghese Tiago Silva e lo sculler societario Pietro Cangialosi (DLF Treviso). Lo sprint si risolve, come ieri, in favore di Silva per nemmeno quattro decimi. Bel bronzo, a oltre 12 secondi, per lo Zimbabwe grazie a Stuart Duncan.

Risultati  Finali domenica
Speciale 31° Memorial Paolo d’Aloja

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL