News

Tante novità in acqua e fuori per l’edizione 2016 della Navicelli  Rowing Marathon

mercoledì 20 Gennaio 2016

Tante novità in acqua e fuori per l’edizione 2016 della Navicelli  Rowing Marathon

PISA, 20 gennaio 2016 – Fervono i preparativi sul Canale dei Navicelli a Pisa, che domenica ospiterà i primi Campionati Italiani in acqua del 2016, quelli di Gran Fondo nelle specialità del doppio e del quattro senza, per tutte le categorie. In attesa di avere notizie ufficiali sulle iscrizioni Antonio Giuntini, past president del Comitato Toscana della Federazione Italiana Canottaggio e anima principale, una volta svestiti i panni del presidente regionale, della Navicelli Rowing Marathon, è al lavoro con tutto il comitato organizzatore della regata per non lasciare nulla al caso.

“Ci aspettiamo di superare i 1000 iscritti – spiega Giuntini – e per questo vogliamo far sì che questa edizione della Navicelli Rowing Marathon sia ancora meglio delle scorse edizioni”. E i passi in avanti si vedono. E non solo quelli: nella zona delle premiazioni infatti, è stato allestito un maxischermo di cinque metri per tre, che grazie all’installazione di una telecamera in partenza e una all’arrivo, permetterà di seguire le fasi salienti della regata anche da terra, e non solo seguendo il percorso lungo l’Arno. “Si tratta di un grosso investimento, che è stato reso possibile grazie al contributo di alcune aziende del territorio che ci stanno sostenendo negli aspetti organizzativi; ne varrà la pena, perché darà la giusta visibilità ad un campionato italiano che, districandosi su un percorso di sei chilometri, è notoriamente difficile da seguire”.

Oltre al percorso – sul quale ci sarà un gommone di appoggio in più rispetto al passato – il COL dei Campionati Italiani di Gran Fondo di Pisa sta cercando di migliorare anche le fasi a terra che precedono e seguono le gare in acqua, grazie all’aggiunta di un pontile di 32 metri sul lato opposto della darsena rispetto agli altri pontili, così da ottimizzare i tempi per le società di uscita e di rientro dalla regata. “Tutto ciò, oltre che al COL e al personale federale, è possibile anche grazie al massiccio impegno che stanno mettendo negli aspetti organizzativi i Vigili del Fuoco di Pisa, distaccamento di Lari” sottolinea Giuntini. Da sempre protagonisti della ristorazione sul campo di regata, i pompieri pisani già da sabato saranno sul posto per curare al meglio il flusso di coloro che mangeranno sul posto durante le gare: si potrà infatti prenotare per la domenica, con una serie di sconti per i grandi gruppi. “Come COL – dice ancora Giuntini – ci auguriamo che in tanti decidano di mangiare nella struttura approntata dai Vigili del Fuoco, visto che il ricavato, come ogni anno, andrà in beneficenza”.

Infine, le eventuali operazioni di salvataggio saranno, come ogni anno, a cura della Federazione Italiana Salvamento Acquatico, che per l’occasione ha approntato anche un quad per interventi a terra, con tanto di defibrillatore a bordo.

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL