News

Le acque dell’Idroscalo liberate, per ora, dalla “potamogeton”

lunedì 13 Giugno 2016

Le acque dell’Idroscalo liberate, per ora, dalla “potamogeton”

ROMA, 13 giugno 2016 L’Idroscalo, il “mare dei milanesi”, come viene identificato dagli stessi milanesi realizzato nel 1930 per farci ammarare gli idrovolanti, è un “polmone verde” ai margini della città di Milano dove la gente va a correre, a prendere il sole, a pagaiare, a passar la sera d’estate, ed è sede di manifestazioni remiere e nautiche in genere. Da circa tre anni è invaso dalla pianta acquatica potamogeton, ma quest’anno l’invasione è esplosa in maniera incontrollata. Per questo motivo l’evento naturale ha avuto una forte eco sui media e, quindi, gli organi preposti hanno iniziato una corsa per salvare l’estate del “mare dei milanesi”.

Dal 9 giugno sono iniziate, infatti, le operazioni di pulizia di questa pianta acquatica, che ha radici ben piantate sul fondo, in maniera da liberare le acque dell’Idroscalo e restituire lo specchio d’acqua alle attività che vi si svolgono, tra le quali anche l’allenamento del canottaggio. Il lavoro continuerà interrottamente fino al 28 giugno ed è stato affidato a una ditta specializzata di Busto Arsizio con un appalto da 37 mila euro. Per ora, quindi, il pericolo è stato scongiurato, ma per il futuro sarà necessario per gli organismi preposti alla salvaguardia dell’Idroscalo una programmazione specifica per la cura del verde pubblico e del contenimento di questa pianta acquatica che imperversa anche sul lago Maggiore.

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL