News

Campionati del Mare: completato il quadro delle finali con la disputa  dei recuperi

sabato 1 Ottobre 2016

Campionati del Mare: completato il quadro delle finali con la disputa  dei recuperi

BRINDISI, 01 ottobre 2016 Con lo svolgimento dei recuperi, si è completata la griglia delle finali dei Campionati Italiani in Tipo Regolamentare nelle categorie Ragazzi, Junior e Senior. Nel pomeriggio di gare brindisino, è la GIG a 4 vogatori Ragazzi la prima specialità a vedere definita la finale, con i primi due di ciascun ripescaggio ad entrare in finale, merito che va prima a Monopoli 2005 (Filippo Sardella, Lorenzo Fortunato, Matteo Carparelli, Carlo Carparelli, tim. Federico Lenoci) e San Giorgio (Luca Zemolin, Niccolò Schintu, Omar Candotti, Riccardo Cepile, tim. Luca Braidotti), e poi a CC Saturnia (Lorenzo Tommasini, Andrea Colognatti, Alberto Natali, Leonardo Verrone, tim. Niccolò Massai-Tevere Remo) e Nettuno Trieste (Janos Gruden, Adam Bark, Matteo Tamburin, Enea Pipolo, tim. Kostantino Sofianopulo). Nel doppio canoe Senior femminile l’ordine di arrivo per l’ingresso in finale premia SC Corgeno (Antonella Corazza, Alice Di Salvo), SC Irno (Laura Schiavone, Gaia Colasante) e CC Barion (Rossana Capasso, Roberta Licciardi). Quattro yole Junior: vanno in finale in virtù dell’arrivo al traguardo CC Saturnia (Gustavo Ferrio, Tiziano Prelazzi, Martin Accatino, Enrico Flego, tim. Riccardo Tommasini), Velocior 1883 (Elia Pennucci, Vittorio Gallotti, Mattia Carassale, Giorgio Alberto Federici, tim. Giorgio Natale), SC Mestre (Pietro Bonaventura, Giacomo Bolzonella, Giovanni Poli, Francesco Iannoli, tim. Filippo Zambon) e Elpis Genova (Alessandro Liccardo, Alan Bergano, Federico Castagnino, Lorenzo Filippi, tim. Giacomo Bottaro).

Nel recupero del canoino Junior maschile, l’arrivo sancisce l’ingresso in finale per Umberto Mignemi dell’Unione Siciliana, Stefano Scolari della SC Corgeno, Gaetano Armetta del Telimar e Luigi Dolce del CC Barion, mentre nel doppio canoe Junior strappano il pass per giocarsi i titoli Idroscalo Milano (Riccardo Mattana, Matteo Savino), CUS Bari (Bernardino Andrea Genchi, Michele Radicchio), CC Barion (Valerio Buono, Stanislao Rogliero) e SC Argus (Edoardo Traversone, Riccardo Altemani). Anche nel quattro yole Senior femminile sono in quattro ad accedere in finale dal recupero, e a riuscire nell’impresa sono CUS Bari (Anna Colella, Giuliana Di Marzo, Raffaella Venafra, Agnese Dezi, tim. Laura Yicell Faggiano), Rowing Club Genovese (Francesca Durando, Alice Gruppi, Ludovica D’Epifanio, Sofia Tanghetti, tim. Maria Ludovica Costa), LNI Brindisi (Alexandra Mellone, Miriam Mellone, Federica Romanelli, Veronica Ciscutti, tim. Martina Durso), Pro Monopoli (Laura Ruggiero, Ilenia Fiume, Arianna Colucci, Corinne Contento, tim. Joanna Aversa).

Due i recuperi del canoino Senior, con altrettanti posti per la finale da ciascuna gara: dalla prima passano Daniele Crastolla del VVF Carrino e Rosario Panteca della Ginnastica Triestina, seguiti dalla seconda da Gianluca Manfredini della Velocior 1883 e Alberto Conti della Telimar. Chiude il programma dei recuperi il doppio Senior: vanno a giocarsi i titoli Ilva Bagnoli (Giuseppe Di Mare, Salvatore Monfrecola), SC Elpis (Daniele Badagliacca, Edoardo Nizzi), Ginnastica Triestina (Stefano Donat, Andrea Milos) e CUS Bari (Antonio Leggiero, Claudio Mondelli).

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL