News

Meeting Nazionale, prime finali Junior e Esordienti

sabato 2 Maggio 2015

Meeting Nazionale, prime finali Junior e Esordienti

PIEDILUCO, 02 maggio 2015 – Prime medaglie del secondo Meeting Nazionale assegnate questo pomeriggio a Piediluco, dove si sono svolte le finali di otto specialità nelle categorie Esordienti e Junior. La prima medaglia d’oro del Meeting se la aggiudica il doppio Esordienti femminile del Gavirate: Eleonora Ongania e Silvia Salina battono Silvia Tripi e Arianna Casarini della SC Argus. Nel doppio Esordienti dominio di Marco Negri e Jacopo Schiavon della SC Varese, che vincono con largo margine sull’Elpis Genova di Alessio Parodi e Andrea Margiotta.

Nel singolo Esordienti femminile medaglia d’oro per Costanza Fiana della Tremezzina su Eleonora Carpino dell’Esperia Torino e Viviana Lacagnina della SC Palermo, mentre sullo skiff della medesima categoria, maschile, trionfa Emanuele Farinini del Rowing Club Genovese su Michele Puccini dell’Accademia Navale di Livorno e Marco Farinini del Rowing Club Genovese.

Finale da batticuore quella del singolo Junior femminile: Allegra Francalacci (GS Cavallini, foto a lato) piomba sul traguardo con appena un secondo e mezzo di vantaggio su Valentina Iseppi (D’Annunzio), mentre lievemente più distaccata Asja Maregotto (SC Padova) va a prendersi la medaglia di bronzo. Combattuta anche la successiva finale del due senza Junior femminile, dove a primeggiare è l’armo composto da Sara Monte (Pro Monopoli) e Giovanna Schettino (CC Aniene) su Sarah Caverni (SC Limite) e Chiara Cianelli (SC Arno) e sulla SC Lario di Caterina Di Fonzo e Arianna Noseda, con i tre equipaggi racchiusi in meno di quattro secondi.

Nel doppio Junior primeggia per meno di un secondo il misto Pro Monopoli/SC Bissolati di Emanuele Fiume e Andrea Cattaneo (foto a lato), mentre resta l’argento al misto Affari Esteri Roma/SC Bissolati di Riccardo Jansen e Giacomo Gentili. Bronzo, più distaccato, l’armo misto Telimar/Tevere Remo di Mirko Cardella e Leonardo Calabrese. Chiude il programma la finale del due senza Junior. Anche qui trionfa un misto, quello di Ivan Capuano (RYC Savoia) e Andrea Benetti (Marina Militare). Seconda è la Canottieri Firenze con Leonardo Pietra Caprina e Dario Favilli, mentre il bronzo finisce al collo di Lapo Londi (SC Limite) e Giovanni Balboni (CUS Ferrara).

  

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL