News

Gennaro Zenna, il più giovane azzurro alla Coupe de la Jeunesse

venerdì 31 Luglio 2015

Gennaro Zenna, il più giovane azzurro alla Coupe de la Jeunesse

SZEGED, 31 luglio 2015 – Nato a Napoli il 27 ottobre del 1999, Gennaro Zenna, portacolori del RYCC Savoia, è l’atleta più giovane della squadra maschile azzurra impegnata questo fine settimana a Szeged nell’edizione 2015 della Coupe de la Jeunesse. In Ungheria, Gennaro ci è arrivato sulle ali del suo primo titolo italiano, conquistato sul quattro con Ragazzi a giugno sul Lago Patria, e battezzerà la sua prima maglia azzurra gareggiando sull’otto.

Gennaro, come vivi questa prima esperienza internazionale? “Mi sento abbastanza emozionato, è tutto nuovo…”. L’emozione è palpabile nelle parole di Gennaro, che ci spiega come è arrivato a questa Coupe de la Jeunesse: “Dopo gli Italiani a Lago Patria ho iniziato a preparare la selezione in quattro con, la stessa barca su cui avevo vinto il titolo, e a Piediluco siamo arrivati secondi. Poi si è aperta la possibilità di andare alla Coupe sull’otto, e ho colto l’occasione al volo”.

Una maglia azzurra, quella che Gennaro veste con orgoglio a Szeged, che è sempre stata nei suoi pensieri, da quando ha iniziato a praticare il canottaggio: “Ho iniziato nel 2010 da Allievo B2, e devo dire che a parte i primissimi tempi, il canottaggio non è mai stato un gioco. Ho sempre visto l’entrare a far parte della Nazionale come uno dei miei principali obiettivi, e ora l’ho raggiunto”. Maglia azzurra raggiunta dunque, e ora va onorata al meglio, a partire dalle gare di domani, per le quali Gennaro è fiducioso: “Abbiamo trovato un lago molto leggero rispetto allo specchio d’acqua nel quale ci siamo allenati in queste settimane. La differenza di sensazioni non ci spaventa, anzi, anche stamani in allenamento la barca andava bene, e qui puntiamo a vincere”.

Come sempre in questi casi, c’è qualcuno da ringraziare per un primo obiettivo raggiunto, e Gennaro ha bene in mente chi: “Mariano Esposito e Andrea Coppola, i miei allenatori al Savoia”. Per Gennaro Zenna, infine, la Coupe è un punto di arrivo o di partenza? “Di partenza. Sono riuscito a entrare al College Federale di Piediluco, da settembre sarò lì a tempo pieno e lavorerò duramente per andare al Mondiale Junior il prossimo anno”.


 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL