News

Francesco Cardaioli è ormai una scommessa sicura” per il suo  dominio nel singolo alla seconda TRio stagionale”

giovedì 7 Maggio 2015

Francesco Cardaioli è ormai una scommessa sicura” per il suo  dominio nel singolo alla seconda TRio stagionale”

PADOVA, 07 maggio 2015 – Ormai ci ha decisamente “abituati troppo bene” e non fa davvero più notizia il fatto che l’alfiere della Canottieri Padova Francesco Cardaioli domina il singolo in entrambe le prove della seconda prova stagionale della Regata di Alta Qualificazione TRio 2016.
Il fuoriclasse padovano oltre alle due medaglie d’oro in singolo vince anche la prima finale del doppio in coppia con Luca Agamennoni.
Conquista invece due ori ed un argento la “padovana di adozione” Alessandra Patelli nelle prove della vogata di punta femminile mentre Simone Martni (sempre Canottieri Padova) vince un argento nella prima regata dell’otto senior.
Le padovane Angelica Favaro e Stefania Gobbi ottengono infine ottimi piazzamenti spesso a ridosso dal podio.
E se nella TRio 2016 la parte dei protagonisti principali veneti l’hanno fatta gli atleti della Canottieri Padova, nel Meeting Nazionale Asja Maregotto non ha certo voluto essere da meno dei suoi compagni di società e sale per ben due volte sul podio nelle regate riservate alla categoria junior (indicative e selettive per la composizione della squadra Azzurra giovanile) vincendo il bronzo nel singolo e l’oro nel doppio.
Da segnalare inoltre il settimo posto nella finale del doppio junior (e primo equipaggio interamente societario) di Samuele Semenzato e Riccardo La Versa (Canottieri Mestre) che hanno ottenuto lo stesso risultato in quattro di coppia assieme a Mirto Vitturi (Canottieri Mestre) e Antonio Gianolli (Padovacanottaggio). Questi ultimi avevano in precedenza vinto la finale B (9° posto assoluto) del doppio junior.
Enrico Saggioro e Luca Chiumento (Canottieri Padova) tagliano il traguardo in 15ª posizione (7° in finale B) del due senza junior e in quinta posizione nella finale del quattro di coppia e nella stessa specialità l’equipaggio degli Ospedalieri di Treviso composto da Alvise Barbieri, Mattia Campigotto, Alberto Martino e Dario Tessari giunge 10° (2° in finale B). Alberto Martino e Dario Tessari erano in precedenza arrivati 15° (7° in finale B) nel doppio junior e Mattia Campigotto 8° nella fnale del singolo ragazzi.
Nel singolo junior, Jacopo De Rosa (Canottieri Sile) taglia il traguardo al 6° posto così come Nicola Zorzetto (Canottieri Mestre) nella fianle del singolo senior A mentre le sorelle Maria e Giulia Cabassa salgono sul terzo gradino del podio nel doppio senior A.
Ma i risultati più promettenti del canottaggio veneto giungono dalla categoria ragazzi dove nelle finali del doppio (sia femminile che maschile) vincono l’oro due equipaggi “targati” Treviso. Rispettivamente Anita Serena ed Elena Merotto (Canottieri Sile) si aggiudicano la finale femminile e Francesco Marchetto e Luca Sandel (Ospedalieri TV) vincono la prova maschile e nella stessa finale si aggiudica il bronzo l’altro equipaggio veneto di Giorgio Del Re e Davide Levorin (Canottieri Padova).
Quarto posto invece per il quattro di coppia ragazzi di Andrea Molena, Nicolò Vianello ed Edoardo Finotto (Canottieri Mestre) assieme a Luca Faggin (Padovacanottaggio).
Da ricordare infine il quarto posto, a pochi decimi dal podio, del quattro di coppia junior femminile composto da Elena Salerno e Maria Cabassa (Padovacanottaggio) con Anita Serena ed Elena Merotto (Canottieri Sile).
Prossimo appuntamento per gli atleti veneti sarà domenica 10 maggio a Padova dove si disputerà il Campionato Regionale Cadetti (in singolo e doppio) e una Regata Regionale per tutte le altre categorie.

Alberto Vianello
Comitato Regionale Veneto – F.I.C.
Ufficio Stampa

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL