News

Da Arolo a Sesto Calende passando per Angera: in archivio anche la  4a tappa del World Rowing Tour

mercoledì 16 Settembre 2015

Da Arolo a Sesto Calende passando per Angera: in archivio anche la  4a tappa del World Rowing Tour

LUINO, 16 settembre 2015 – Procede il World Rowing Tour sulle acque del lago Maggiore, un grande evento internazionale che, caratterizzato dalla partecipazione di 74 vogatori in arrivo da ben 19 nazioni, unisce sport, turismo, valorizzazione del territorio, socialità e cultura. Quarta tappa effettuata oggi, dopo una visita di oltre un’ora al Monastero di Santa Caterina del Sasso con due guide inglesi messe a disposizione dalla Provincia di Varese e dopo aver atteso migliori condizioni climatiche alla Canottieri Arolo. Pioggia a catinelle, quindi via alle 13:30, dopo il pranzo, con passaggio davanti a Ranco, per le 14 imbarcazioni da Coastal Rowing capaci di affrontare il lago in maniera sicura e sosta ad Angera attorno alle 14:30. Consueta festosa accoglienza, in questo caso da parte della De Bastiani Angera del presidente Giorgio Vesco, e sosta di 45 minuti prima di affrontare l’ultimo tratto del percorso odierno. Arrivo verso le 17 a Sesto Calende, ospiti del Circolo Sestese Canoa e Kayak.

Trentuno chilometri oggi, trentacinque invece domani per la quinta tappa. La più lunga, da Sesto Calende a Pallanza dopo un breve momento di riposo a Lesa. “I volti soddisfatti dei canottieri ci stanno sicuramente ripagando dei grandi sforzi portati avanti per organizzare il World Rowing Tour – afferma Luigi Manzo, presidente della Canottieri Luino – Sta funzionando in maniera perfetta questa operazione di squadra che vede coinvolti anche i club che, a ogni tappa, riservano la migliore accoglienza ai partecipanti, davvero molto felici non soltanto per la possibilità di remare sul nostro lago ma anche e soprattutto per i rapporti di amicizia che stanno nascendo in acqua chilometro dopo chilometro”.

Il World Rowing Tour sul Lago Maggiore è curato dalla Canottieri Luino con la collaborazione dei club remieri italo-svizzeri del Verbano, Arolo, Pallanza e Locarno, dei partner di supporto Cannobio, Ispra, Caldè, Angera e Cannero e il sostegno organizzativo di due circoli canoistici (Circolo Sestese Canoa e Kayak e Canottieri Lesa) e velici (Unione Velica Maccagno e Associazione Velica Alto Verbano Luino). Strettissima la collaborazione con AREU Lombardia, Croce Rossa Italiana, OPSA, Società Nazionale Salvamento, Federazione Ticinese Servizi Ambulanze, Protezione Civile Luino e Sub Alto Verbano che si occupano del comparto Safety. La Security è demandata alla interconnessione sinergica dei reparti navali della Polizia Nautica Provinciale, dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Qualificata anche la presenza delle aziende Partner coinvolte nel supporto degli eventi; oltre al citato Cantiere Filippi, tra i principali si annoverano ICIM, 6DVision, NovaCOOP, Autolinee Varesine e Banca Popolare di Bergamo.


Ufficio Stampa Canottieri Luino

Foto Claudio Cecchin
  
 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL