News

Coupe: en plein del settore maschile azzurro nelle batterie a Szeged

venerdì 31 Luglio 2015

Coupe: en plein del settore maschile azzurro nelle batterie a Szeged

SZEGED, 01 agosto 2015 – En plein del settore maschile azzurro nelle qualificazioni della prima giornata della Coupe de la Jeunesse, in corso di svolgimento sul Maty, il bacino remiero del Centro Olimpico ungherese di Szeged. Tutti e cinque gli equipaggi azzurri in gara riescono nell’impresa di agguantare la finale per il pomeriggio, a partire dal quattro senza di Jacopo Migliaccio, Nicolò De Sangro (CC Aniene), Mattia Magnaghi e Matteo Della Valle (SC Moltrasio), che conquistano il successo nella propria batteria battagliando con Gran Bretagna e Austria, con i tre armi che chiudono ravvicinati e gli azzurri che riescono a spuntarla per la prima piazza. Vittoria e accesso in finale anche per il doppio di Emanuele Giarri (SC Arno) e Matteo Caldonazzo (SC Baldesio), che infliggono oltre due secondi alla Svizzera e tre e mezzo alla Polonia, con la Francia fuori dalla finale per appena dodici centesimi.

Ingresso in finale con il secondo posto per il due senza di Riccardo Italiano e Alessandro Visentini (SC Esperia), che passa quasi tutta la gara in testa lasciando il passo solo alla Spagna sul finale, con l’Austria terza classificata. E’ secondo anche il quattro di coppia di Michele Rebuffo, Giacomo Costa (Rowing Club Genovese), Matteo Spreafico (SC Varese) e Alessandro Ramoni (ASD Canottieri Gavirate), che chiude dietro la Spagna per meno di un secondo, con l’Ungheria terza a oltre due secondi dagli azzurri.

Infine, con il terzo posto, si garantisce l’accesso alla finalissima del singolo Davide Iacuitti (CC Barion), che chiude la propria batteria alle spalle dell’inglese Dix e del belga De Borger, lasciando il quarto classificato, lo spagnolo Perez, fuori dalla finale per circa tre secondi e mezzo. Le cinque barche azzurre vanno a fare compagnia a quattro con e otto, già in finale diretta, con l’ammiraglia che più tardi sarà impegnata nella gara per l’assegnazione delle acque.

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL