News

Canottieri Lario a Piediluco

mercoledì 6 Maggio 2015

Canottieri Lario a Piediluco

GENOVA, 06 maggio 2015 – Nel ponte del Primo Maggio si sono svolte, sul lago di Piediluco, le regate TRio 2016, secondo blocco di competizioni valutative per stabilire gli armi azzurri che prenderanno parte ai prossimi impegni internazionali, e le gare valevoli per il secondo Meeting Nazionale, in cui le società remiere italiane si sono date battaglia per conquistare medaglie e punti ai fini della classifica Montù.

Nutrita è stata la partecipazione dei rappresentati della Canottieri Lario, con ben 27 atleti. Quattro di essi alle gare TRio (Bertolasi, Sala, Gerosa D. e Gerosa L.) e 23 al Meeting Nazionale. Questi i più importanti risultati per i quattro impegnati nelle gare stile “trials”: Sara Bertolasi sempre a podio con tre ori, un argento e due bronzi, Nicole Sala un secondo posto nel doppio PL e Davide Gerosa un bronzo e un argento con il gemello Lorenzo nel quattro senza PL. Quest’ultimo ha anche ottenuto un altro argento ed un bronzo.

Le valutazioni le lasciamo agli allenatori federali competenti, anche perchè, per profani o persone comunque esterne all’organizzazione di questo sistema di prove multiple, leggere ed interpretare le relative classifiche senza conoscere a fondo tutti i parametri, le indicazioni e le condizioni che hanno portato ai vari abbinamenti sarebbe estremamente difficile e molto probabilmente si rischierebbe di cadere nell’errore di analizzarle più da tifosi che da tecnici.  Un po’ più semplice, ma sempre con “l’obiettività” di chi scrive per la propria società, è la lettura e l’analisi dei risultati del meeting, dove le sfide tra vogatori sono senza dubbio più chiare e dirette

Per la Lario sono senz’altro da mettere in evidenza i risultati della sezione femminile e sopratutto le prestazioni di Arianna Noseda e Caterina Di Fonzo, che col terzo posto ottenuto nel due senza Junior potrebbero ora sperare in una convocazione europea, e di Gaia Ortelli e Chiara Ciullo, che hanno dimostrato, anche qui a Piediluco, con un oro nel quattro senza ed un bronzo nel due senza, di essere in continua crescita. Nel settore maschile belle prestazioni di Andrea Guanziroli, primo nel quattro senza e secondo nel due senza, di Andrea Merzario, secondo nel doppio, e di Marco Lami e Cesare Bozzo, secondi nel quattro senza Senior.

Il DT Stefano Fraquelli, che con gli allenatori Donegana, Rocek e Noseda ha diretto e gestito la lunga trasferta umbra, si dichiara abbastanza soddisfatto dei risultati: “Qualche conferma, qualche buona novità e anche, purtroppo, a livello di classifica per qualcuno qualche piccolo passo indietro, ma questi alti e bassi stagionali ci possono stare in un momento in cui sopratutto per le categorie dei più giovani gli esperimenti sono giusti e doverosi. Tutti si allenano con il massimo impegno e la partecipazione ad una gara così importante può essere di premio e di stimolo per il prosieguo del lavoro e della stagione”.

Ora la Lario attende e spera nelle convocazioni per i prossimi europei ed intanto sposta la sua attenzione in Slovenia e più precisamente a Bled, dove domenica prossima scenderà in acqua un “inviato lariano speciale” per la prima prova di Coppa del Mondo: il porta colori cubano Angel Fournier Rodriguez. Da tutta la Canottieri Lario un “buena suerte Angel”!


Ufficio Stampa Canottieri Lario

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL