News

A Szeged la riunione dei delegati della Coupe: assegnate le edizioni  2017 e 2018, presentata la candidatura di Corgeno per il 2019

sabato 1 Agosto 2015

A Szeged la riunione dei delegati della Coupe: assegnate le edizioni  2017 e 2018, presentata la candidatura di Corgeno per il 2019

SZEGED, 01 agosto 2015 – Oggi a Szeged, tra le batterie e le finali della Coupe de la Jeunesse, si è tenuta la riunione annuale dei delegati della Coupe, alla quale per l’Italia ha partecipato il consigliere federale Luciano Magistri, team manager della squadra azzurra in Ungheria. Il meeting dei delegati si è aperto con la formalizzazione di alcuni atti come l’approvazione del bilancio, per passare poi all’elezione del segretario generale della Coupe de la Jeunesse: per acclamazione è stato confermato nel ruolo per i prossimi quattro anni lo svizzero Christian Stofer.

Successivamente la riunione ha spostato le proprie attenzioni sulle future edizioni della Coupe. Nel 2016 l’evento è già stato assegnato a Poznan, in Polonia, con i rappresentanti dell’organizzazione locale che hanno aggiornato i delegati della Coupe sugli aspetti legati alla manifestazione. Per gli anni successivi, sono state assegnate le edizioni della Coupe del 2017 e del 2018 rispettivamente ad Hazewinkel (Belgio) e Cork (Irlanda), mentre per quanto concerne il 2019 è stata presentata la candidatura di Corgeno, per mano del consigliere federale Luciano Magistri.

La presentazione del lago di Comabbio quale sede della Coupe 2019 ha ben impressionato i delegati degli altri paesi, con molti che in via informale hanno già dato segnali d’appoggio all’Italia per la manifestazione, che sarà comunque assegnata nel congresso che si terrà il prossimo anno a Poznan.

Infine si è tenuta la relazione tecnico-morale del presidente della Coupe de la Jeunesse, Gary Harris, incentrata sul futuro della Coupe. Il presidente Harris ha spiegato che se in passato si era temuto per il futuro dell’evento causa un vistoso calo di interesse, negli ultimi anni la Jeunesse ha riconquistato la sua porzione di importanza, al punto che sono pervenute alcune richieste di ingresso nel novero delle nazioni partecipanti, tra le quali, ufficialmente, Repubblica Ceca, Serbia e Slovacchia. In generale, l’idea di un ampliamento dei partecipanti alla Coupe è stato ben accolto dai delegati, anche se da qui a Poznan 2016 ci sarà molto da discutere per la riorganizzazione del programma di tutta la manifestazione, un atto naturale qualora il numero delle nazioni partecipanti dovesse aumentare.

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL