News / Società

Venti medaglie con sei ori per la “Firenze” all’Interregionale  di Sabaudia. Tra due settimane il primo Meeting Nazionale

lunedì 24 Marzo 2014

Venti medaglie con sei ori per la “Firenze” all’Interregionale  di Sabaudia. Tra due settimane il primo Meeting Nazionale

FIRENZE, 24 marzo 2014 – E’ una Società Canottieri “Firenze” in piena forma quella che sabato e domenica ha sostenuto la lunga trasferta di Sabaudia, dove sul lago Paola si è tenuto il Meeting Interregionale che ha coinvolto oltre trenta società da Lazio, Toscana, Abruzzo, Umbria, Lombardia ed Emilia-Romagna.

Due giorni di gare che precedono di quindici giorni il primo appuntamento nazionale dell’anno sulla distanza olimpica dei 2000 metri, il Meeting Nazionale in programma a Piediluco il 5 e 6 aprile. Si aprono bene le gare del sabato, con la vittoria nella regata di apertura del programma del quattro di coppia Ragazzi di Tommaso Bellisario, Corso Lombardi, Edoardo Merenda e Andrea Vanzi, che rifilano oltre cinque secondi alle Fiamme Gialle e ritrovandosi sul podio i compagni di squadra Giulio Carpi Lapi, Ludovico Iannizzotto, Pietro Marras e Giovanni Morescalchi, che conquistano il bronzo.

Il programma del sabato vede protagonista anche Umberto Parducci, che porta a casa il secondo oro fiorentino di giornata trionfando nel singolo Allievi C, un dominio che lo porta a dare ben oltre il minuto di distacco al secondo classificato dell’Orbetello. Oltre ai suddetti due ori e al bronzo, anche tre secondi posti per gli equipaggi fiorentini: Federico Dini e Tommaso Raimo sono secondi nel doppio Cadetti tra Roma e Orbetello; l’otto Ragazzi composto dai due equipaggi oro e bronzo nel quattro di coppia (Bellisario, Lombardi, Merenza, Vanzi, Iannizzotto, Carpi Lapi, Morescalchi, Marras, timoniere Guido La Roma) vede l’oro sfumare per soli tre decimi, con i romani dell’Aniene terzi; argento infine, tra Orbetello e Fiamme Gialle, per il quadruplo Allievi C composto da Michele Accolti, Damiano Arena, Federico D’Onza e Filippo Rossi.

Nelle gare di domenica raddoppia il bottino, sono quattro gli ori conquistati: Federico Dini vince il 7.20 Allievi C su San Miniato e Lazio; Tommaso Bellisario e Andrea Vanzi conquistano l’oro nel doppio Ragazzi su Roma e Solvay Rosignano; doppietta personale per Umberto Parducci, che bissa l’oro di sabato vincendo il 7.20 Allievi C su Tevere Remo e Lazio; oro per Dario Favilli nel quattro senza Junior, misto con i napoletani di Posillipo e Savoia, davanti al misto Tevere Remo/Peloro/Lago d’Orta/Tirrenia Todaro e alle Fiamme Gialle, in una gara tirata che vede il podio racchiuso in appena quattro secondi.

Per i biancorossi di Luigi De Lucia anche l’argento di Jacopo Mancini nel singolo Under 23 (gara internazionale visto l’oro del nazionale ucraino Andriy Mihaylov e il bronzo di Tomas Vondrak del Dukla Praga, presenti a Sabaudia con la nazionale dell’Ucraina e il proprio club di appartenenza per due stage di allenamento in Italia), mentre i bronzi della domenica sono ben nove: Lapo Battistoni nel 7.20 Allievi B2 dietro San Miniato e Tevere Remo; Giulio Carpi Lapi e Pietro Marras nel doppio Ragazzi dietro Marina Militare Sabaudia e Orbetello; Leonardo Pietra Caprina nel singolo Junior dietro Esteri Roma e Jakub Kuchar del Dukla Praga; Chiara Arcangiolini nel singolo Ragazzi femminile dietro Aniene e Tevere Remo; Edoardo Bellisario e Lapo Corenich nel doppio Junior dietro Savoia e Fiamme Gialle; Tommaso Bellisario e Andrea Vanzi dietro Aniene e Tevere Remo; ancora Chiara Arcangiolini nel singolo Junior femminile dietro Fiamme Gialle e Civitavecchia; Jacopo Mancini e Leonardo Pietra Caprina nel doppio Senior dietro Dukla Praga e Orbetello; Federico D’Onza nel 7.20 Allievi C dietro Marina Militare Sabaudia e Orbetello.

Il bottino biancorosso a Sabaudia alla fine recita sei medaglie d’oro, quattro d’argento e dieci di bronzo. Venti medaglie dunque, il primo passo della “Firenze” verso l’impegno nazionale di Piediluco del primo weekend di aprile.

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” –

Nelle foto canottaggio.org: i due quattro di coppia Ragazzi primo e terzo si incrociano sul pontile delle premiazioni; Jacopo Mancini d’argento nel singolo Under 23 dietro Ucraina e davanti a Dukla Praga; Umberto Parducci, due volte oro tra sabato e domenica.

  

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL