News

Sorpresa: a Lucerna, oltre a Sara Magnaghi, un otto semi-Moltrasio

giovedì 10 Luglio 2014

Sorpresa: a Lucerna, oltre a Sara Magnaghi, un otto semi-Moltrasio

ROMA, 10 luglio 2014 – Sara Magnaghi si era già rassegnata a correre da sola alla tappa di Coppa del Mondo di Lucerna, non solo perché, finalmente, salirà sul singolo azzurro che ha allenato dagli albori della stagione, ma anche perché della Moltrasio, la sua seconda famiglia, non c’era nessun altro (Filippo Mondelli è impegnato nel progetto 8+ a Sabaudia). E invece un’ammiraglia mezza bianconera si farà largo sul bellissimo, e per ora uggioso, lago Rotsee domenica 13 luglio: in occasione della Junior City Eight riservata agli otto under18, gareggeranno Mattia Magnaghi (il fratello di Sara), Miles Agyemang, Matteo Della Valle e Patrick Rocek come timoniere.

Faranno parte dell’equipaggio societario Monate-Moltrasio-Lario che si è già guadagnato il pass per la Coupe de la Jeunesse alle selezioni di Piediluco e ha deciso di anticipare la spedizione con questa piccola, grande regata tra la creme del canottaggio internazionale. Per loro cinque barche da superare, tre svizzere, una austriaca e quella consorella del Comitato Lombardia: correndo tra una finalissima e l’altra, dovranno più che altro stare attenti a non distrarsi osservando i mostri sacri che sfileranno accanto a loro.

A Lucerna infatti per questa terza e ultima tappa di Coppa, si sono radunati i migliori. Sono 22 le singoliste che inizieranno il loro percorso verso la finale venerdì intorno alle 13: Sara è tra loro, sicura e rispettosa, fiduciosa dei suoi mezzi. Col freddo e la pioggia elvetiche sembra di essere tornati agli allenamenti invernali di Piediluco, a quei km in solitaria che, dopo la consacrazione nazionale con due titoli italiani, portano ora più lontano e nonostante ciò sono ancora solo una parte del viaggio. Forza Sara, forza Italia e… forza Moltrasio!


Francesca Caminada
Addetta stampa Canottieri Moltrasio

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL