News

Lituania: una compagine da tenere d’occhio

domenica 13 Aprile 2014

Lituania: una compagine da tenere d’occhio

PIEDILUCO, 13 aprile 2014 – In occasione del Memorial Paolo d’Aloja, il canottaggio italiano ha potuto testare le proprie potenzialità contro i competitor internazionali. Tra gli avversari in grande spolvero gli uomini della Lituania. Subito dopo la gara in quattro di coppia, vinta appunto dall’equipaggio esteuropeo, abbiamo intervistato Dominykas Jancionis e Vytautas Lapatiukas. Vytautas come ti è sembrata la gara in quattro di coppia? “E’ stata una gara molto dura che ha richiesto il massimo impegno da parte nostra. Gli equipaggi erano tutti di buon livello quindi la vittoria è stata una grande soddisfazione. Quest’anno anche il tempo ci ha assistito ed abbiamo potuto gareggiare al meglio. Gli anni passati che siamo venuti a gareggiare qui a Piediluco abbiamo sempre trovato condizioni meno favorevoli”. Dominykas avete ottenuto una buona conferma al vostro stato di forma con questo risultato: “Si, soprattutto perché quest’equipaggio è nuovo, lo abbiamo provato per la prima volta quest’anno però sta dando risultati positivi. L’obiettivo è ovviamente Rio 2016, tappa a cui arriveremo gradualmente. Per ora possiamo dire che vogliamo portare quest’equipaggio all’Europeo. Comunque per noi remare qui è stata un’occasione importante perché così abbiamo potuto avere un primo riscontro sul nostro livello”.
 
 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL