News

Lario tra le prime 10 al Festival dei Giovani!

lunedì 7 Luglio 2014

Lario tra le prime 10 al Festival dei Giovani!

COMO, 07 luglio 2014 – La Canottieri Lario si riconferma nella top 10 del canottaggio giovanile italiano. Il 9° posto assoluto, al Festival dei giovani, ha un significato importante e particolare, in un anno dove la continuità di lavoro e di allenamento è venuta un po’ a mancare per varie cause. Di certo il nostro lago, il lago di Como, è il “più bello del mondo”, ma di sicuro non è il più calmo e piatto. Per i nostri ragazzi è quasi impossibile allenarsi con metodo e costanza su uno specchio d’acqua sempre turbato, a volte per le cattive condizioni meteo ma spesso per l’enorme traffico di battelli e barche a motore che sempre più frequentemente non rispettano regole, velocità e distanze di sicurezza dimostrando disinteresse assoluto per l’incolumità, il lavoro e la fatica dei nostri piccoli atleti. Ma nonostante questi problemi i risultati arrivano sempre, prestigiosi e puntuali.

In una delle manifestazioni del Festival più importante come numero di partecipanti e per efficienza organizzativa i nostri ragazzi hanno dimostrato comunque di essere sempre all’altezza. Ottime le prestazioni degli abitué del podio Roberto Gerosa e Francesco Straffi, che hanno conquistato l’oro sia nel singolo sia, insieme, nel doppio. Grandissima la piccola Serena Mossi, imbattuta ed imbattibile nel singolo (2 ori), capace di vincere la decima gara consecutiva su 10 disputate quest’anno. Bravissimi Giulio Campioni ed Emma Zocchi, che hanno vinto l’oro in singolo e rispettivamente un argento ed un bronzo nella seconda gara.

Oro anche per il doppio di Martino Roversi e Pietro Tettamanti, che ha vinto anche l’argento nella specialità individuale. Argento anche per Gabriele Colombo, sempre nel singolo. Terzo gradino del podio per il 4x di Camilla Mariani e Valentina Porta, assieme a Greta Parravicini e Vittoria Corbellini vincitrici di un bronzo anche in singolo. Bronzo inoltre per Filippo Tettamanti in singolo, Luca Albonico con Filippo Annoni e Samuele Cesari con Riccardo Peduzzi in doppio.

Un applauso per la loro prova, ricca di impegno e volontà come avevano promesso, va anche ad Andrea Camozzi, Enrico Peduzzi, Tommaso Cassani, Francesco Lucini, Carlo Ferrara, Pauline Masperi, Lorenzo Benzoni, Alessandro Grana, Giacomo Rescaldini, Edoardo Negri, Lorenzo Miano, Leonardo Martorana, Grace Corti, Giulio Zocchi e Alex Rainoldi. Il ringraziamento più grande, però, va senz’altro rivolto all’allenatore Davide Noseda, che è anima, mente, braccio e motore di questo fantastico gruppo di giovani canottieri. Nonostante le difficoltà, anche logistiche, in cui spesso è costretto ad operare, riesce sempre a “tirar fuori” il meglio dai propri ragazzi.

Rinunciare al proprio tempo libero, alle proprie ferie, sacrificando a volte famiglia e lavoro per trasmettere amore e passione per questo sport ai propri allievi è segno di grande umanità e generosità. I ragazzi, di certo, percepiscono queste cose, le famiglie dei ragazzi anche (spero!), chi scrive, standogli spesso vicino in queste avventure, ancora di più! Grazie Davide a nome dei ragazzi, delle loro famiglie e di tutta la Lario! Grazie anche ad Emanuela Tabacco, che in doppia veste (anzi body) di allenatrice bianco-nera (Lario-Moltrasio) ha contribuito al raggiungimento di questo risultato, piccolo segno che sul lago e nello sport si collabora e ci si aiuta sempre anche al di là dei più radicati campanilismi.


SC Lario

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL