News

La tensione si scioglie in medaglie: dieci per Moltrasio al Meeting  Nazionale Allievi e Cadetti

lunedì 19 Maggio 2014

La tensione si scioglie in medaglie: dieci per Moltrasio al Meeting  Nazionale Allievi e Cadetti

MOLTRASIO, 19 maggio 2014 – Mamma e papà, portandoli a Gavirate, li vedevano e sentivano tesi: paura di ribaltarsi, di andare storti, di non rendere al massimo contro avversari dai nomi nuovi, lontani. Al Meeting Nazionale, gli allievi e i cadetti della Canottieri Moltrasio hanno superato invece un altro ostacolo nella loro carriera remiera.

Dieci le medaglie di questa due giorni, con alcuni allievi a fare il bis. Sabato si è cominciato alla grande con l’oro dell’inscindibile doppio Allievi C di Michele Piffaretti e Riccardo Zanin: vittoria rincorsa, sudata, volata, primo posto confermato per la terza volta su quattro in questa stagione. Poi è arrivata l’argenteria: una bella lucidata ai secondi posti di Diego Corradi e Benedict Fritze (7,20 Allievi B2), a quelli di Edoardo Rimoldi e Martino Braglia (7,20 Cadetti), e a quello domenicale di Gabriele Lucini e Samuele Uleri (2x Allievi B2). Quest’ultimo risultato si aggiunge al bronzo che ieri hanno strappato insieme a Camillo Corti e Stefano Riva (Carate) nel quattro di coppia: un equipaggio minuto ma calibrato. Minuto e tenace soprattutto Camillo, che nonostante un’indisposizione ha provato lo stesso oggi nel 7,20, chiudendo quinto. Giulia Clerici, dopo il remo malandrino e senza cuore di sabato, che ha relegato il quattro misto Carate (con lei le nostre Sofia Ferretti e Nadine Agyemang e Diana Bernasconi del Carate) al quarto posto, si è rifatta con un bel bronzo nell’esordio sul 7,20. Anche le sue compagne Sofia e Nadine si sono rifiutate di uscire all’asciutto in questo Meeting nazionale e hanno dato vita a un doppio Allievi B2 esplosivo, imprendibile. Oro per loro, oro per l’altra coppia riunita dopo il singolo del sabato: Diego e Benedict, una sicurezza. Promossi dunque a pieni voti i “piccoli” della Moltrasio che non hanno poi badato a quella tensione e hanno gareggiato per se stessi, per il proprio canottaggio. Soddisfatto, e anche di più, l’allenatore Davide Tabacco, capace di dare motivo e premio a ogni regata, a ogni ragazzo.

Gavirate è stata anche caput mundi del pararowing Inas e dei master. Nella regata internazionale over27 le Lariosaure Alessandra, Beatrice, Monica e Annalisa hanno ottenuto un bel bronzo nel quattro di coppia.

Insomma, come al solito, Moltrasio quasi sempre sui quei tre gradini, anzi lungo quel molo che ha visto infinite premiazioni, ma anche tanta gioventù felice e sportiva.

Francesca Caminada
Addetta stampa Canottieri Moltrasio

  

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL