News

Il canottaggio varesino torna a vestirsi d’azzurro

lunedì 30 Giugno 2014

Il canottaggio varesino torna a vestirsi d’azzurro

VARESE, 30 giugno 2014 – Domenica di selezioni per la squadra nazionale presso il lago di Piediluco in Umbria. I nostri atleti non hanno mancato l’appuntamento. In acqua abbiamo trovato Nicoletta Bartalesi, già vice-campionessa italiana in singolo e quattro di coppia ragazzi e Matteo Spreafico e Giovanni Pagliaro, storico equipaggio giallo-azzurro vice-campione d’Italia nel 2013.
Gli atleti si sono confrontati sul percorso olimpico di 2000m, gli equipaggi primi classificati hanno conquistato la convocazione al mondiale di Amburgo, mentre i secondi alla Coupe de la Jeunesse di Libourne.

Il doppio Spreafico-Pagliaro ha mancato la convocazione per una manciata di secondi. Si è classificato infatti terzo dietro agli equipaggi misti Ravenna-Flora e Menaggio-Tritium. Buona prestazione per gli atleti varesini che hanno ritrovato la sinergia del passato e lasciano ben sperare per i prossimi appuntamenti nazionali.

Grande gioia per la vittoria di Nicoletta Bartalesi in quattro senza junior con Ludovica Braglia, Elisa Mondelli (Can. Moltrasio) e Clara Guerra (Nino Bixio). Grazie ad una gara che ha visto l’equipaggio lombardo sempre a condurre, Nicoletta ha ottenuto la convocazione al raduno valutativo in programma dal prossimo 9 luglio a Piediluco.

Al termine della regata, abbiamo incontrato Nicoletta per qualche domanda:

Quali emozioni hai provato dopo la vittoria in quattro senza e dopo aver appreso della tua convocazione al raduno valutativo?

Per chi pratica canottaggio agonistico da tanti anni, un successo di questo tipo è sicuramente il raggiungimento di un traguardo importante. Ancora non è stato deciso nulla, ma sono già molto contenta di avere la possibilità di allenarmi a Piediluco per il raduno della squadra junior.

Descrivici brevemente la gara.

Siamo partite bene, eravamo davanti già dopo le prime palate. Abbiamo controllato gli altri equipaggi per tutta la regata, concludendo la nostra prestazione con quasi dieci secondi di vantaggio sulle ragazze della Canottieri Aniene.

Senza sbilanciarti, cosa ti aspetti da quest’estate?

Qualsiasi cosa accadrà sono sicura che sarà una crescita sia fisica che mentale. Sono cresciuta molto durante questa stagione e sono sicura di poter mostrare pienamente il mio valore in una eventuale trasferta in maglia azzurra.

Aspettiamo quindi speranzosi le decisioni del CT della squadra juniores femminile Claudio Romagnoli e facciamo i nostri più sinceri auguri a Nicoletta per il raduno di Piediluco. Gli occhi di tutti gli appassionati del remo varesino si spostano ora verso la squadra allievi e cadetti, impegnata il prossimo fine settimana per il Festival dei Giovani di Corgeno. In bocca al lupo e Forza Varese!

Enrico Pagano
Ufficio Stampa Canottieri Varese

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL