News

Cina. Prima regata Xinzhu Cup 2014

domenica 20 Luglio 2014

Cina. Prima regata Xinzhu Cup 2014

XINZHU (Cina), 20 luglio 2014

Diario di bordo del Super Natural 8+ del Cus Torino.

La giornata delle finali inizia per il Super Natural 8+ by Cus Torino alle 6:45 di oggi, ora locale (in Italia ore 0:45), con un’abbondante colazione. Leggermente prima per Emanuela Tabacco (SC Moltrasio) per il peso timoniere. Ore 7:50 ritrovo nell’immensa hall del Xinjin Celebrity City Hotel e partenza alle ore 8:00 con il bus insieme alla squadra femminile di Otago (Nuova Zelanda) come da rigoroso programma dell’organizzazione cinese. Ogni squadra ha come minimo dalle quattro alle sei persone tra traduttori e guide. Arrivo sul campo di regata dopo circa 15 minuti di bus.

Condizioni atmosferiche buone pur avendo piovuto tutta notte. Un leggero vento contro. Campo gara perfetto. Ultimi controlli ai remi e barca, poi allungamento/riscaldamento e riunione tecnica con il “Coach” Gary per gli ultimi suggerimenti prima della gara. Cus Torino alla partenza dei 2000 metri in acqua cinque. Kiri English Hawke, studentessa australiana a Torino, dopo un leggero problema di salute riconquista il posto in barca come da formazione assemblata in Italia dall’allenatore del Cus Torino Mauro Tontodonati. Le favorite di Otago in acqua uno. Buona la partenza delle ragazze del Cus Torino subito ad inseguire le ragazze della Nuova Zelanda. Primi 500 metri con il gruppo delle cinque finaliste ancora molto compatto e fino ai mille metri le ragazze italiane sono sempre in seconda posizione.

Ai mille l’Università di Parigi, dopo un efficace attacco, conquista la seconda posizione ed il Cus Torino scivola in quarta posizione superata anche dalla più “pesante” Yale. Ottima parte centrale di gara da parte delle nostre giovani atlete universitarie che raggiungono con grande aggressività la terza posizione e la mantengono stretta fino alla fine della regata respingendo alcuni attacchi dell’equipaggio americano dell’Università di Yale. Soddisfatte, contente e parecchio stanche tutte le atlete dell’otto misto societario del Cus Torino: Emanuela Tabacco (timoniera Canottieri Moltrasio), Sabrina Noseda (capovoga Canottieri Lario), Camilla Noe (Cus Torino), Deborah Battagin (Canottieri Cernobbio), Selene Gigliobianco (Canottieri Elpis), Laura Morone (Sisport Fiat), Kiri English Hawke (Cus Torino), Carlotta Zuanon (Sisport Fiat), Elena Coletti (Gruppo sportivo Fiamme Gialle), Hanne Low (riserva Idroscalo Club).

Premiazioni subito dopo le regate sul palco in zona tribune. Complimenti a tutte le ragazze dall’allenatore canadese Gary Stinson: “Hanno condotto una perfetta tattica di gara studiata a tavolino la sera prima della finale ed hanno saputo anche affrontare alcune problematiche tecniche (barca vecchia, rottura della scarpe, etc) e di salute di un’atleta”. “Sono contento di come tutte le ragazze abbiano reagito dimostrando una notevole carica agonistica e spirito di gruppo tipico del canottaggio. Ragazze serie, educate e divertenti. E’ stato finora un piacere poterle seguire e condividere tante emozioni in questa prima regata delle tre previste in questi giorni. Ora subito a preparare la valigia per la prossima tappa nella città di Wuhan senza ovviamente dimenticare la cena di gala e soprattutto la festa finale con tutte le squadre presenti. Alla prossima regata!

Risultati della prima regata femminile: 1. Università di Otago, Università Parigi, 3. Cus Torino, 4. Università Yale, 5. Università Shangai. Risultati della prima regata maschile: 1. Università Amsterdam, 2. Università Shangai, 3. Cambridge.


Testo e foto Toni Bassi

Clicca per la Galleria delle FOTO (© Canottaggio.org – ph T.Bassi)

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL