News

Canottieri Ravenna: un oro e due argenti agli Italiani di Società  e Pararowing

martedì 23 Settembre 2014

Canottieri Ravenna: un oro e due argenti agli Italiani di Società  e Pararowing

lRAVENNA, 23 settembre 2014 – Il futuro vince adesso. La Canottieri Ravenna vince un oro e due argenti ai Campionati Italiani di Società e ParaRowing sul lago di Candia.  La spedizione ravennate, condotta dall’allenatore Paolo Matteucci, il responsabile Pasqualino Angellotti e l’immancabile Luigi Carmellini, mostra quanto potrà essere dorato il futuro dei suoi giovani e della sua squadra ParaRowing. E lo mostra nel modo migliore: con le medaglie.

Il Ravenna vince l’argento nell’otto,  in una gara dove erano in campo i migliori atleti italiani che non hanno vestito la maglia azzurra nel 2014. Dopo avere dominato per anni la scena italiana e internazionale con il quattro di coppia, quest’anno per la Canottieri Ravenna è l’anno dell’ammiraglia. Dopo i successi dell’otto alla Head of The River di Londra e ai Campionati Italiani Master, è il turno delle nuove leve. I “vecchi” Fabrizio Borghesi, Paolo Platamone e Vinko Polic, assieme al timoniere Vittorio Emiliani, portano la loro esperienza in barca e la fondono con l’energia dei “giovani” Simone Dondini, Federico Cervellati, Gergo Cziraki, Lorenzo Lopez e Federico Amadio, tutti sotto i 19 anni.

Dopo avere superato le batterie con il secondo tempo, gli equipaggi danno vita ad una finale spettacolare: il Ravenna non parte benissimo, al quinto posto, soffrendo la potenza degli altri equipaggi. Ma il punto di forza dell’otto ravennate è l’armonia e il ritmo. La barca inizia a macinare e supera prima l’Armida e poi l’Esperia portandosi in terza posizione ai mille metri. L’equipaggio della Canottieri continua la propria progressione e negli ultimi 500 metri mette la punta avanti anche al Gavirate. Mentre Esperia e Gavirate ingaggiano un violento serrate per il terzo posto, il Ravenna si avvicina anche al Cus Pavia che taglia il traguardo in 5.59.00. Argento per la Canottieri Ravenna in 6.02.20, bronzo Esperia in 6.04.10, precedendo di soli 2 decimi il Gavirate

Maria De Rosa vince il titolo italiano ParaRowing nel doppio TA Misto, in coppia con il romano Daniele Stefanoni. Una gara dominata dall’inizio alla fine dei mille metri di percorso, remati con una tecnica invidiabile. Una gioia doppia se si considera che è la prima partecipazione dell’atleta ravennate ai campionati italiani. Una bella iniezione di fiducia per un’atleta che punta ad un 2015 di livello internazionale.

Sergio Bartolini conquista il suo terzo argento tricolore consecutivo nel singolo ParaRowing AS maschile. Il canottiere ravennate è preceduto solo da Caselli del Firenze, titolare della nazionale ParaRowing e quinto ai Mondiali di Amsterdam di quest’anno. Bella la gara di Bartolini, sempre in lotta per il primo posto e abile a difendersi dagli attacchi di Mauro Cratassa dell’Aniene che giunge al terzo posto.

Durante la due giorni di gara si sono svolti anche il Trofeo dei Giovani, manifestazione in cui si scontravano le selezioni regionali dei migliori atleti under 16 e un Meeting Nazionale Master. La Canottieri Ravenna centra due quinti posti: Mattia Dari  giunge poco distante dal podio nel singolo al Trofeo delle Regioni,  nella gara vinta da Cattaneo della Lombardia; bella prestazione anche per Nicola Travaglini nel singolo Master F, a soli 5 secondi dal podio tutto targato Armida di Torino.

Fabrizio Borghesi
Ufficio Stampa Canottieri Ravenna

 


 

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL