News

Arianna Mazzoni chiude sedicesima gli Youth Olympic Games  di Nanchino

mercoledì 20 Agosto 2014

Arianna Mazzoni chiude sedicesima gli Youth Olympic Games  di Nanchino

FIRENZE, 20 agosto 2014 – Termina al sedicesimo posto l’avventura olimpica di Arianna Mazzoni, la giovane singolista del Viareggio che proprio nella sua specialità preferita ha difeso i colori dell’Italia agli Youth Olympic Games di Nanchino, in Cina.
 
Arianna, diciassette anni compiuti lo scorso 2 giugno e già due volte azzurra ai Mondiali Junior e agli Europei Junior (dove è stata argento sul quattro di coppia femminile sia nel 2013 che nel 2014), nell’odierna finale C si è piazzata quarta dopo una gara molto tirata, che ha visto le prime quattro racchiuse in appena un secondo e mezzo: vince Cuba con tre decimi sulla Danimarca, mezzo secondo sulla Tunisia e appunto un secondo e mezzo sull’azzurra, che a sua volta lascia indietro, ben più distaccate, Brasile e Argentina.
 
Gli Youth Olympic Games di Nanchino restano comunque un’esperienza da ricordare per Arianna Mazzoni, seconda toscana a partecipare alle Olimpiadi Giovanili nel canottaggio dopo il fiorentino Bernardo Nannini decimo in due senza a Singapore 2010, che dopo la gara ha raccontato le sue belle sensazioni ai taccuini del sito internet ufficiale della Federazione Italiana Canottaggio: “Partecipare a questo evento universale mi ha divertito molto. È stata un’opportunità per crescere in molti lati: perfezionare la lingua inglese, aprirmi a culture diverse e nuove amicizie. Ogni giorno abbiamo imparato qualcosa di nuovo. Personalmente chiudo quest’esperienza con un 16° posto che mi soddisfa, poi mi sono trovata a gareggiare contro ragazze che hanno mancato l’appuntamento mondiale per preparare i 1000 metri in singolo mentre io vengo da un lungo periodo tra doppio, prima, e quattro di coppia fino ai mondiali.  In ogni modo è l’esperienza più bella della mia vita e per questo ringrazio i miei familiari (mamma, babbo, “Tato”)  per avermi supportata anche qui. Un saluto al mio allenatore Lelio (Lunardini, ndr) e chiunque mi segua e mi abbia seguito”.
 
Per la cronaca, l’oro è andato alla Bielorussia, che beffa la Grecia per appena 26 centesimi, mentre il bronzo è della Francia. Di seguito la classifica ufficiale del singolo femminile a Nanchino 2014: 1°Bielorussia; 2° Grecia; 3° Francia; 4°Lituania; 5° Bulgaria; 6° Paraguay; 7° Norvegia; 8° Gran Bretagna; 9° Zimbabwe; 10° Repubblica Ceca; 11° Irlanda; 12° Croazia; 13° Cuba; 14° Danimarca; 15° Tunisia; 16° ITALIA; 17° Brasile; 18° Argentina.
 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana –

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL