News

4 ori, 5 argenti e 4 bronzi per i toscani d’Italia al Memorial d’Aloja

martedì 15 Aprile 2014

4 ori, 5 argenti e 4 bronzi per i toscani d’Italia al Memorial d’Aloja

FIRENZE, 15 aprile 2014 – Il canottaggio toscano presente in massa il weekend appena trascorso al Memorial d’Aloja, primo impegno in maglia azzurra del calendario per i nostri canottieri, può fregiarsi di una serie di prestigiosi risultati che lanciano il remo del Granducato nell’orbita della Nazionale nelle varie categorie.

Il sabato il primo oro è quello del fiorentino Fabrizio Caselli nel singolo Para-rowimg AS, specialità in cui il canottiere biancorosso si dimostra numero uno in Italia e tra i primi in Europa. Dopo di lui in giornata arriva l’argento del livornese Luca Agamennoni (Fiamme Gialle), che nel quattro di coppia, specialità in cui è stato medaglia d’argento a Pechino 2008, si inchina solo alla Lituania.

Nella gara del quattro senza Pesi Leggeri sorride Stefano Oppo, sardo ma da tre anni alla Firenze, che vince davanti a Spagna e all’equipaggio B dell’Italia, mentre dopo di lui è ancora argento, ancora da Firenze, con Beatrice Arcangiolini che nel due senza Senior femminile è seconda alle spalle dell’Irlanda. In chiusura di giornata per la Toscana arriva anche un bronzo: lo firma Eleonora Trivella, pisana dei VV.F. Billi-Masi, terza nel quadruplo femminile dietro un altro equipaggio azzurro e all’India.

La domenica delle gare si apre come si era aperto il sabato, ovvero con il successo di Caselli ne singolo AS Para-Rowing, al quale fa seguito un altro fiorentino, Francesco Fossi (Fiamme Gialle), bronzo nel doppio alle spalle degli insidiosi equipaggi di Lituania e Serbia. Successivamente Agamennoni prende il bronzo ancora una volta nel quadruplo alle spalle dei lituani e di un altro armo italiano, mentre il biancorosso Oppo nel quattro senza leggero scende di un gradino rispetto al sabato, argento dietro Italia e davanti alla Spagna.

Dai toscani azzurri arrivano anche il bis argenteo di Arcangiolini sul due senza Senior femminile – prima ancora l’Irlanda – e il bronzo di Manuel Igneri, calcinaiolo tesserato per il Pontedera, nell’otto Senior dietro Russia e Spagna.

Ma è da due equipaggi societari che giungono gli ultimi squilli per il Comitato Toscana: il misto Cavallini/Limite formato da Allegra Francalacci e Sarah Caverni vince la gara del due senza Junior femminile, mentre Dario Favilli della Firenze conquista l’argento nel due senza Junior.

Il ricco bottino dei toscani al Memorial d’Aloja alla fine delle gare è di ben tredici medaglie: quattro ori, cinque argenti e quattro bronzi, risultati che hanno ampiamente contribuito al successo finale  dell’Italia nella classifica generale della competizione davanti a Lituania e Grecia.


Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana –

Nelle foto canottaggio.org alcuni toscani protagonisti al Memorial: Fabrizio Caselli due volte medaglia d’oro; Luca Agamennoni premiato dal consigliere federale Rossano Galtarossa, suo compagno di squadra sul quadruplo argento ai Giochi Olimpici di Pechino 2008; il due senza Junior femminile Limite/Cavallini medaglia d’oro.
 

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL