News

La World Master Regatta con occhio lombardo

domenica 8 Settembre 2013

La World Master Regatta con occhio lombardo

VARESE, 08 settembre 2013 – Cala il sipario sulla World Rowing Master Regatta 2013 organizzata in Italia, a Varese, per la prima volta in assoluto. 3355 atleti, provenienti da 40 nazioni e 4 giorni di gare con partenze ogni tre minuti sono i numeri indelebili di un evento ribattezzato dalla federazione internazionale come “record di successi”. Molti gli atleti lombardi sul tetto del mondo, alcuni per più di una volta. La World Rowing Master Regatta in realtà non è solo agonismo, ma una festa per tutte le età, dai 27 ai 99 anni.

Tante le accoppiate lombarde “curiose”, ai remi per l’evento mondiale.

Voleva passare in incognito il Coordinatore Tecnico Regionale Gianbattista Della Porta, ai remi con il collaboratore della commissione Osvaldo Morganti. Il duo, ai remi con i colori della canottieri Cernobbio, è andato a rispolverare il passato. Bello ricordare che nel 1974 Morganti gareggiò ai Mondiali di Lucerna con i colori della gloriosa Moto Guzzi.

Sempre Moto Guzzi, ma di diversa matrice, l’accoppiata messa in acqua dalla famiglia Goretti. Martino, argento in “due senza” in Corea con il compagno Elia Luini, si è cimentato in due senza con il papà Eros, allenatore e collaboratore azzurro. Indiscrezioni dicono che stiano già pensando, come puro divertimento, alle prossime olimpiadi master.

Gara in famiglia anche per i Danesin. Luciano, allenatore della Sportiva Lezzeno si è messo in discussione insieme al figlio Daniele, atleta azzurro della Forestale in acqua alle Olimpiadi di Londra in quattro senza pesi leggeri.

Grande ritorno anche dei fratelli Martinoli, Stefano e Giovanni, che insieme hanno gareggiato in doppio. Stefano, atleta alle Olimpiadi di Melbourne ’56 con i colori della Canottieri Varese, ha ripreso a remare quasi per gioco, nel garage di casa con il suo remoergometro. Il fratello Giovanni, ai remi anche durante l’inverno, l’ha invitato per il doppio e insieme si sono trovati al Mondiale di Varese.

Nelle regate del doppio open eccezionale vittoria della Gavirate con Alessandra Caraffini e Federico Gattinoni. Entrambe azzurri di successo, oggi marito e moglie e agonisti per il triathlon, sono ritornati ai remi proprio per l’occasione. 

Dalla Lombardia anche il Deputy President della giuria mondiale, Corrado Schinelli, azzurro alle Olimpiadi di Montreal 1976 e giudice arbitro internazionale.

Ecco le ventotto società lombarde presenti alla regata master mondiale: Arolo, Bellagina, Carate Urio, Cernobbio, Corgeno, CUS Milano, CUS Pavia, De Bastiani, Eridanea, Flora, Gavirate, Idroscalo Club, Ispra, Lario, Lecco, Luino, Marinai d’Italia, Menaggio, Milano, Mincio, Moltrasio, Monate, Moto Guzzi, Retica, San Cristoforo, Sebino, Varese, Volontari del Garda.

Dopo 33 ore di gare, ora è tempo di festa. Domani sera alle 21.00 ai Giardini Estensi di Varese il concerto con il cantautore comasco Davide Van De Sfroos.

Luca Broggini

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL