News

L’ammiraglia settima in Coppa del Mondo

sabato 13 Luglio 2013

L’ammiraglia settima in Coppa del Mondo

LUCERNA, 14 luglio 2013 – Le quattro finali B che hanno aperto l’ultima giornata di coppa del mondo sono state caratterizzate dalla bella prova offerta dalla barca azzurra del capovoga Andrea Tranquilli (Fiamme Gialle) e di Leopoldo Sansone (CRV Italia), Fabio Infimo (RYCC Savoia), Domenico Montrone (Fiamme Gialle), Vincenzo Abbagnale (CN Stabia), Sergio Canciani (Fiamme Gialle), Vincenzo Capelli (CC Aniene), Andrea Caianiello (Fiamme Oro) e Gianluca Barattolo (Marina Militare) al timone che ha chiuso a ridosso del secondo equipaggio britannico – il primo è in finale – al termine di uno scontro testa a testa.  Nono posto, terzo in piccola finale, per il due senza societario di Giuseppe De Vita e Andrea Palmisano (CC Aniene) che si sono piegati solo al Sud Africa2, primo, ed all’equipaggio tedesco di Germania1. Sesto posto, e quindi ultimo in Finale B, per il quattro senza pesi leggeri di Stefano Oppo (SC Firenze), Paolo Di Girolamo (Fiamme Gialle), Guido Gravina (RCC Cerea) e Giorgio Tuccinardi (Forestale) che si è battuto fino alla fine in una finale B che non aveva nulla da invidiare alla finalissima per come gli equipaggi si sono scontrati durante il percorso con attacchi continui e con un serrate al cardiopalmo. Solo sul finale il giovane equipaggio azzurro – solo Tuccinardi è l’atleta più esperto e con alle spalle diverse partecipazioni in Coppa del Mondo – ha ceduto ed è finito sesto. Ultimo posto anche per il quattro di coppia senior di Matteo Stefanini, Simone Venier, Simone Raineri (Fiamme Gialle) e Luca Rambaldi (SC Padova) mai entrato in gara anche se ha tentato di rimanere agganciato alle prime posizioni in special modo nella prima parte di gara.

RISULTATI LE FINALI B

SENIOR – DUE SENZA: 1. Sud Africa2 (David Hunt, Vincent Breet) 6.29.63, 2. Germania1 (Andre Sieber, Philipp Naruhn) 6.30.41, 3. Italia2 (Giuseppe De Vita, Andrea Palmisano-CC Aniene) 6.31.41, 4. Australia (Angus Moore, Alexander Hill) 6.37.56, 5. Polonia (Wojciech Gutorski, Jaroslaw Godek) 6.39.19, Olanda (Sjoerd Hamburger, Mitchel Steenman) non partita.

QUATTRO DI COPPIA: 1. Repubblica Ceca (Martin Basl, Petr Ourednicek, Jakub Houska, Petr Buzrla) 5.49.46, 2. USA (Thomas Graves, Samuel Stitt, Matthew Miller, William Cowles) 5.50.71, 3. Olanda (Dirk Uittenbogaard, Peter Van Schie, Thijs Van Luijk, Meindert) 5.51.17, 4. Canada (James Abbass, Michael Braithwaite, Kevin Kowalyk, Matthew) 5.51.38, 6. Nuova Zelanda (Nathan Cohen, Fergus Fauvel, Nathan Flannery, Hayden Cohen) 5.51.43, 6. Italia (Matteo Stefanini, Simone Venier, Simone Raineri-Fiamme Gialle, Luca Rambaldi-SC Padova) 5.54.73

OTTO: 1. Italia: Leopoldo Sansone (CRV Italia), Fabio Infimo (RYCC Savoia), Domenico Montrone (Fiamme Gialle), Vincenzo Abbagnale (CN Stabia), Sergio Canciani (Fiamme Gialle), Vincenzo Capelli (CC Aniene), Andrea Caianiello (Fiamme Oro), Andrea Tranquilli (Fiamme Gialle), Gianluca Barattolo-timoniere (Marina Militare) 5.34.942, Gran Bretagna2: (Matthew Gotrel, Colin Williamson, Nicholas Middleton, Philip Congdon, Oliver Cook, John Collins, Mason Durant, Lance Tredell, Henry Fieldman) 5.35.43

PESI LEGGERI – QUATTRO SENZA:  1. USA
(Anthony Fahden, William Daly, Robert Duff Jr, Robin Prendes) 6.01.20, 2. Repubblica Ceca: (Jan Vetesnik, Ondrej Vetesnik, Jiri Kopac, Miroslav Vrastil Jr) 6.02.36, 3. Francia (Franck Solforosi, Guillaume Raineau, Augustin Mouterde, Thomas Baroukh) 6.03.53,4.  Austria (Alexander Chernikov, Dominik Sigl, Florian Berg, Joschka Hellmeier) 6.04.89, 5. Germania (Yannic Corinth, Lars Wichert, Matthias Arnold, Jost Schoemann-Finck) 6.05.15, 6. Italia: (Stefano Oppo-Sc Firenze, Paolo Di Girolamo-Fiamme Gialle, Guido Gravina-RCC Cerea, Giorgio Tuccinardi-Forestale) 6.06.46

 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL