News

Il Rowing Club di Genova ospita il canottaggio italiano

domenica 6 Ottobre 2013

Il Rowing Club di Genova ospita il canottaggio italiano

GENOVA, 06 ottobre 2013 – Ieri sera, nel salone del Rowing Club Genovese, recentemente ristrutturato, si è tenuta la cena conviviale prevista in occasione degli eventi remieri svoltisi a Genova. Presenti i rappresentanti di molte società per celebrare queste giornate dedicate al canottaggio italiano: “La serata era prevista nell’ambito dei Campionati Italiani di tipo Regolamentare. È una cena conviviale che si prefigge lo scopo di far incontrare atleti, dirigenti e appassionati di canottaggio con lo scopo di conoscersi e scambiare opinioni” spiega il Presidente del Rowing Club Alessandro Magnasco, che continua dicendo: “Nell’ambito delle regate comunque ci si incontra ma non c’è un reale momento di aggregazione. Abbiamo avuto la fortuna di avere la presenza del Presidente Federale Giuseppe Abbagnale”.

Il Rowing Club Genovese è situato al’interno del porticciolo Duca degli Abruzzi. Il porticciolo è stato inaugurato nel 1929 ed è nato come polo del mare in vista delle olimpiadi del ’36. Su di esso si affacciano appunto il Rowing Club Genovese, la Sede dello Yacht Club Italiano, la Canottieri Elpis, la Lega Navale e i Dilettanti Pesca. Insomma strutture dedicate alle attività sportive del mare.

Il Rowing Club è un centro storico del canottaggio genovese ed italiano è stato scelto come centro di ritrovo per tutti gli appassionati del canottaggio, come afferma lo stesso Presidente Magnasco: “La nostra è una società ultracentenaria nata nel 1890. Le bandiere esposte nel Salone riportano gli stemmi delle società ultracentenarie d’Italia, tutte iscritte all’UNASCI (Unione Nazionale Associazioni Sportive Centenarie d’Italia). Tra l’altro ci sembrava un’occasione per mettere in risalto la bellezza del porto, anche a favore di chi viene da fuori che può non avere occasione di apprezzarlo”.

La cena è stata aperta da un breve discorso del Presidente Giuseppe Abbagnale, che ha evidenziato le plusvalenze che hanno consentito di realizzare in maniera impeccabile questi due fine settimana di canottaggio in Liguria: “Per me è un piacere ritornare in questo circolo. Guardandomi intorno posso apprezzare le bandiere che raffigurano gli emblemi delle società centenarie d’Italia. Attraverso questi stemmi è possibile rivivere gran parte della storia del canottaggio italiano, uno sport che si fonda sulla dedizione e sulla passione. Proprio ricordando dedizione e passione voglio approfittare dell’occasione di questa serata per ringraziare tutte quelle persone che lavorano dietro le quinte nell’organizzazione delle regate. Gli eventi remieri, tutti, sarebbero impossibili senza il loro supporto che appunto si fonda esclusivamente su dedizione e passione. Ovviamente poi voglio ringraziare il Comitato Regionale Liguria, il Circolo Canottieri Speranza Pra’, il Comitato Organizzatore Locale, il Rowing Club Genovese sia per aver collaborato all’organizzazione sia per averci ospitato stasera qui”.

Luigi Mancini

   

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL