News

Giochi Olimpici Giovanili di Nanjing 2014

sabato 21 Settembre 2013

Giochi Olimpici Giovanili di Nanjing 2014

ROMA, 21 settembre 2013 – È ufficiale! Ai Giochi Olimpici Giovanili di Nanjing 2014 nella Delegazione Italiana che vi parteciperà ci saranno anche gli atleti del canottaggio. Dopo la qualificazione del singolo femminile e del due senza maschile, avvenuta durante i Campionati del Mondo Junior di Trakai (Lituania), la FISA ha confermato che l’Italia potrà iscrivere le due barche alle regate olimpiche giovanili.

All’evento, per il canottaggio, parteciperanno un totale di 96 barche (48 femminili e 48 maschili) essendo prevista la possibilità di iscrizione di due sole barche per ogni Comitato Olimpico Nazionale. L’iscrizione nominativa, ovvero l’ufficializzazione dei componenti degli equipaggi che emergeranno dalle valutazioni dei capi settore Antonio Colamonici (uomini) e Claudio Romagnoli (donne), scadrà l’8 luglio 2014, mentre l’Olimpiade Giovanile si disputerà dal 16 al 28 agosto 2014.

La FISA ha chiarito, inoltre, che a Nanjing le Nazioni partecipanti dovranno utilizzare le imbarcazioni fornite dal Comitato Organizzatore. Dopo Chungju, quindi, il canottaggio fa ritorno nuovamente in Asia e, in particolare, in Cina. Nanjing, capoluogo della provincia dello Jiangsu, è situata sul corso inferiore dello Yangtze dove sono vissuti gli imperatori di 6 dinastie. La città è una metropoli moderna che vanta però un’antica cultura. È la sede di numerosi resti e monumenti storici come la Tomba Mao dei Ming, il tempio Confuciano, il Giardino Zhanyuan, le mura di cinta risalenti all’epoca Ming, e tanto altro ancora, come il bellissimo lago dove sarà ricavato il campo di regata.

Insomma, i portacolori azzurri potranno respirare l’atmosfera olimpica e, allo stesso, tempo, essere immersi nella cultura orientale che contraddistingue la regione in cui si svolgeranno gli YOG 2014.

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL