News

Su il sipario per i Tricolori Assoluti e Junior di Milano

martedì 25 Settembre 2012

Su il sipario per i Tricolori Assoluti e Junior di Milano

DSC_0031.jpgMILANO, 25 settembre 2012 – Dopo gli Europei di Varese, conclusi con l’Italia al primo posto nel medagliere, una settimana dopo i Tricolori Under 23 e Ragazzi, sabato e domenica prossimi arriva il più importante appuntamento della stagione nazionale del canottaggio. Per la 23a volta, sette anni dopo l’ultima edizione, sarà l’Idroscalo di Milano a ospitare i Campionati Italiani Assoluti di canottaggio e, a poche ore dalla chiusura delle iscrizioni, si stima la partecipazione di 500 atleti per 80 società. Questa mattina, al Palazzo delle Federazioni di via Piranesi, è avvenuta la presentazione ufficiale della manifestazione che, ancora una volta, è abbinata alla categoria Junior (Under 19).

“Con questa nuova formula, vedremo lottare i migliori Pesi Leggeri nelle specialità della categoria Senior con un sensibile incremento del tasso agonistico e spettacolare di tutte le finali – ha detto il Presidente della Federazione Italiana Canottaggio Enrico Gandola Idroscalo Club e CUS Milano, con il supporto della Provincia, si confermano partner estremamente affidabili per noi che da tempo auspicavamo il ritorno del grande canottaggio nel bacino dell’Idroscalo di Milano”. “E’ l’ennesimo evento nazionale ospitato dalla Lombardia, regione in cui il canottaggio occupa un ruolo davvero molto importante – ha dichiarato il Presidente del Coni Lombardia Pierluigi Marzorati intervenuto assieme al membro di giunta Daniele Gilardoni (undici volte campione mondiale) – Come gli Europei di Varese, confidiamo nel fatto che anche gli Assoluti di Milano saranno un’importante occasione di promozione”.

Soddisfazione anche per il massimo dirigente regionale Luciano Magistri. “Complimenti agli organizzatori, non è semplice assumersi un simile onere ma sono sicuro che il loro staff sarà all’altezza delle aspettative di tutti i partecipanti”. Così Alessandro Castelli, numero uno del CUS Milano. “Probabilmente siamo dei pazzi, ma quando la Federazione ci ha chiesto se ci sentivamo pronti ad accogliere gli Assoluti, abbiamo risposto subito positivamente assieme agli amici dell’Idroscalo Club”. E Luciano Benedetti, vicepresidente dell’Idroscalo Club, aggiunge: “Questo bacino ce lo invidiano in tanti, siamo contenti di averlo rimesso in moto”. Dopo essersi laureata campionessa d’Italia Under 23 nel singolo, la due volte vicecampionessa europea Giada Colombo (Canottieri Tritium) avrà il piacere di gareggiare nella sua Provincia, praticamente in casa. “Anche se non è la mia categoria, ugualmente prenderò il via all’Idroscalo e cercherò di vender cara la pelle contro le mie più esperte compagne di Nazionale. L’Idroscalo ha senz’altro un grande fascino e merita di tornare a ospitare manifestazioni d’altissimo livello”.

Gli Assoluti di Milano saranno anche l’occasione per rivedere all’opera insieme i finanzieri Alessio Sartori e Romano Battisti, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Londra 2012 nel doppio. Attenzione anche alle campionesse d’Europa Elisabetta Sancassani e Laura Milani, quest’ultima atleta milanese cresciuta proprio all’Idroscalo Club prima di passare alle Fiamme Gialle. A livello femminile, dopo aver difeso i colori azzurri alle Olimpiadi di Londra, Claudia Wurzel e Sara Bertolasi gareggeranno con i colori della Canottieri Lario. Nel quattro senza targato Fiamme Oro si ritrovano Martino Goretti e Andrea Caianiello, titolari alle Olimpiadi in questa specialità, insieme ad Armando dell’Aquila e Luca De Maria, campioni del mondo nel due senza Pesi Leggeri e campioni europei nel quattro senza Pesi Leggeri otto giorni fa a Varese proprio con Goretti ed il giovane Alin Zaharia. Anche Aniene, Marina Militare e Forestale calano i loro assi reduci dalle Olimpiadi.

Tra gli Junior, saranno in gara tutti i protagonisti di una stagione internazionale fantastica, iniziata con i cinque ori vinti agli Europei di Bled e terminata con i quattro titoli mondiali (quattro di coppia, quattro senza ed otto maschile, due senza femminile) ed uno storico bronzo nell’otto femminile. Nel corso dell’evento saranno assegnati i seguenti trofei: Coppa Gianfranco Perugini (singolo maschile), Medaglia d’Oro Bruno Carissimo e Coppa Paolo d’Aloja (singolo Junior maschile), Coppa Rino Galeazzi (doppio maschile), Trofeo Alberto Lupo (quattro di coppia maschile), Trofeo Azelio Mondini (due senza maschile) e Trofeo Mario Bovo (otto maschile).

Sabato inizio gare in mattinata con le batterie e, a seguire, i recuperi. Domenica mattina prima le semifinali e poi, con diretta su RaiSport1, tutte le finali. Nell’ambito dei Campionati Italiani Assoluti e Junior, sabato alle 17 e 30 presso la sede dell’Idroscalo Club, si terrà il quarto evento della Jaguar Excellence Academy con la partecipazione di Andrea Palmisano (CC Aniene), uno dei giovani finalisti del progetto realizzato dalla Federazione Italiana Canottaggio e Jaguar alla ricerca dell’eccellenza nello sport italiano investendo nella formazione degli atleti emergenti.

Nelle immagini (M.Perna): Campionati Mondiali 2003 – Luini e Pettinari dopo la conquista del titolo iridato; regate dell’otto e del quattro di coppia; Giada Colombo

AVVENIMENTI INTERNAZIONALI ALL’IDROSCALO

Europei: 1938, 1950, 1959
Mondiali Junior: 1972, 1988 (insieme ai Pesi Leggeri)
Coppa delle Nazioni Under 23 e Pesi Leggeri: 1997
Mondiali Assoluti ed Adaptive: 2003

CAMP. ITAL. ASSOLUTI ALL’IDROSCALO (fonte Ferruccio Calegari)

1936, 1945 (Camp. Alta Italia), 1948, 1950, 1962, 1964, 1966, 1968, 1969, 1978, 1979, 1980, 1982, 1987, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997, 2001, 2002, 2003, 2005, 2012

Clicca per la Galleria FOTO della Conferenza (Irene Serafica ©)

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL