News

Nuovo esordio femminile e tante finali per la Sebino a Piediluco

martedì 27 Marzo 2012

Nuovo esordio femminile e tante finali per la Sebino a Piediluco

LOVERE, 27 marzo 2012 – Tornano soddisfatti gli atleti della Canottieri Sebino dal primo Meeting di Piediluco, l’appuntamento che avvia il grande movimento della stagione remiera a livello nazionale. Nel corso di questo importante week end, che dà prestigio e visibilità alla disciplina del canottaggio si sono confrontate oltre 100 società e ben 1.024 atleti, con risultati di ottimo livello.

La squadra biancoazzurra si è presentata con 16 atleti delle categorie ragazzi, junior, pesi leggeri, senior, esordienti e cadetti, trovando in ciascuna gara disputata motivi di soddisfazione.

La prima medaglia arriva dall’esordiente Silvia Agliardi che accelera la rimonta delle affermazioni femminili nella squadra, con la conquista di un bellissimo argento nel singolo.

Grande anche la prestazione degli equipaggi femminili lombardi 4 di coppia ‘cadetti’, che hanno calcato tutti e tre i gradini del podio riservato agli equipaggi regionali: nella formazione terza classificata era presente la nostra Giulia Peloni. Identica posizione, e grande entusiasmo per la prima esperienza in squadra regionale, anche per Luca Cipolloni che ha fatto parte dell’equipaggio lombardo 4 di coppia maschile, sempre cadetti.

Ottima la prestazione dei pesi leggeri maschi, grazie all’affermazione al 4 posto sia per il singolista Adriano Mascarino che per il 4 di coppia di Davide Macario, Giuseppe Cerea, Gabriele Bonomelli e Gabriele Tognola. Gara al cardiopalma quella del 4 di coppia, che manca per un soffio il podio: 15 centesimi separano la Sebino (in netta rimonta, diranno le immagini) dal Saturnia. La bellissima prestazione dei compagni di categoria compensa il dispiacere provato da Paolo Ghidini, che non ha smentito la sua rinomata tenacia giungendo in finale nonostante la febbre, ma che ha dovuto rinunciare all’ultima gara proprio a causa di un peggioramento dello stato di salute.

Dulcis in fundo, Matteo Macario ha regalato alla Sebino le ultime due medaglie di giornata, entrambe d’oro, confermando l’attitudine al lavoro di squadra che da tempo lo fa emergere nel panorama nazionale: Matteo ha vinto sia il 4 di coppia formato con i compagni della Baldesio e della Pontedera, categoria Under 23 (valido anche come 4° posto assoluto, davanti solo equipaggi in lizza per le Olimpiadi di Londra) sia il doppio Under 23, con Chiodelli Palazzoli della Baldesio (ottimo anche qui il piazzamento assoluto, sesto, in una finale piena di equipaggi olimpionici).

Non meno promettenti sono i piazzamenti in sesta posizione da parte del 4 di coppia junior targato Sebino di Federico Saloni, Alessandro Gatti, Matteo Pezzutti, Simone Mascarino, ai quali si affiancano i risultati di pari livello ottenuti da Matteo Macario e Daniela Chiarelli nell’ambito della sfide su equipaggio misto giocate rispettivamente con i compagni della Baldesio sul doppio senior, e con le compagne della Varese sul Doppio Pesi Leggeri. Daniela è entrata in finale anche come singolista pesi leggeri, raggiungendo anche in questa veste un apprezzabile 6^ posizione.

Spirito competitivo e voglia di dare il massimo hanno connotato le prestazioni di tutti i nostri atleti, anche dove non è stato possibile raggiungere la finale, soprattutto se l’esperienza di Piediluco si presenta, come per Elena Balducchi, come nuova sfida in una nuova categoria di gara.


Ufficio Stampa Canottieri Sebino
Federica Pasinetti


 

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL