News

Circolo Italia, un anno di sport tra vela e remo

venerdì 4 Maggio 2012

Circolo Italia, un anno di sport tra vela e remo

NAPOLI, 04 maggio 2012 – Sarà il golfo di Napoli il teatro naturale delle regate di vela e di canottaggio per l’anno 2012, organizzate dal Circolo del Remo e della Vela Italia e presentate alla stampa nella sede del sodalizio Partenopeo.
“Sull’entusiasmo delle World Series di Coppa America avevamo annunciato il ritorno della Settimana velica dei Tre Golfi a Napoli – ha dichiarato il presidente Roberto Mottola di Amato – Le nostre regate dal 2000 si sono sempre disputate nelle isole del golfo, ma che quest’anno abbiamo spostato a Napoli per contribuire alla rivalutazione del nostro lungomare”

Con il trasferimento da Capri, dove si è svolta per ben 10 anni, poi ad Ischia, sede delle ultime due edizioni, ed ora a Napoli, la Settimana velica della Tre Golfi intende celebrare il momento straordinario, grazie anche al doppio impegno (2012-2013) delle World Series dell’America’s Cup, che il Golfo napoletano rivive dopo le Olimpiadi del 1960.

Ad illustrare in dettaglio gli appuntamenti della Settimana velica è stato il vicepresidente Maurizio Pavesi: “ Parteciperanno oltre 15000 velisti con altrettanti accompagnatori – ha detto Pavesi – Una bella occasione per far vivere un’altre settimana di vela ai napoletani, ma anche per far visitare Napoli ai velisti”.
Sarà la 58.ma Regata dei Tre Golfi, con partenza notturna che attraverserà i mari dei golfi di Napoli, Salerno e Gaeta, ad aprire il ricco calendario di eventi del CRV Italia. La notte di venerdì 11 maggio, con la consueta partenza illuminata dalle fotoelettriche, salperanno dalla rada di Santa Lucia gli equipaggi che per due giorni saranno in mare a contendersi il prestigioso trofeo e che rappresenta anche la prima tappa del Trofeo d’Altura del Mediterraneo e prova del Campionato Italiano Offshore.
Dopo qualche giorno di riposo gli equipaggi torneranno in acqua, dal giovedì 17 a domenica 20 maggio, per disputare le regate sulle boe della Settimana della Tre Golfi che avrà anche la partecipazione della flotta della Classe X-41, che si contenderà il Campionato Open di categoria. Le regate nel Golfo sulle boe assegneranno anche un titolo da sempre ambito da tutti i regatanti: il Campionato Nazionale del Tirreno, ma le gare varranno anche come qualificazione per il Campionato Italiano Assoluto di Altura.

Il delegato alla vela Lars Borgstrom ha presentato le altre regate veliche del calendario 2012 e il programma della scuola vela con 6 settimane di corsi dall’11 al 20 luglio. “Speriamo che questi eventi velici contribuiscano a far appassionare tanti ragazzi a questo sport, – si è augurato il velista – nella speranza di veder nascere sempre nuovi campioni”.
Sempre per la vela, ma nel mese di giugno dal 21 al 23, si disputerà a Napoli il 3° Trofeo Summer Interclub Race, regate di match race, riservate ad equipaggi di Club Internazionali che si affronteranno a bordo dei J 22 messi a disposizione dal CRV Italia. Un appuntamento che, oltre a vedere la partecipazione di grandi atleti e personaggi del jet set mondiale, segna un’ulteriore opportunità di promozione della nostra città all’estero grazie agli illustri ospiti presenti.
Nel mese di ottobre,dal 12 al 14, torna ancora una volta a Napoli, il prestigioso Trofeo UCI, riservato ai sodalizi dell’Unione Circoli Italiani. L’evento, giunto al quinto anno, è riservato ad equipaggi non professionisti che a bordo dei J 22 si disputeranno sia regate di match race, sia di flotta.

Poi largo alla prestigiosa Coppa Lysistrata presentata dal consigliere al canottaggio Valerio Romano che ha spiegato così lo slittamento di data da maggio ad ottobre “ Nell’anno delle Olimpiadi di Londra molti atleti sono occupati per gli allenamenti e noi volevamo la partecipazione di tutti. La Lysistrata, infatti, si corre secondo la formula ideata dal giornalista Gegè Maisto con un equipaggio di due ragazzi, due junior, due senior e due master dello stesso sodalizio”.
Una gara alla quale non mancheranno quindi gli olimpionici, domenica 21 ottobre, per competere a bordo delle yole, caratteristiche imbarcazioni in legno, la 103.ma edizione della regata di canottaggio più antica d’Italia, a Napoli, nel tratto di mare via Caracciolo. Il protagonista sarà ancora una volta il pubblico che, dopo le veloci prove veliche dei catamarani, potranno assistere alle dinamiche regate che assegneranno, oltre la Coppa Lysistrata, la Coppa Pattison, Coppa Cappabianca e la Coppa Romolo Galli.

Ufficio Stampa:
Kühne & Kühne Ass.ti

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL