News

Tre argenti e tanti progressi per la Sebino

martedì 10 Maggio 2011

Tre argenti e tanti progressi per la Sebino

LOVERE, 10 maggio 2011 – Ad un mese di distanza dal primo appuntamento nazionale, gli atleti di tutta Italia delle categorie Ragazzi, Junior e Senior si sono nuovamente confrontati sulle acque del lago di Piediluco. Nelle giornate di sabato 7 e domenica 8 maggio, otto atleti della canottieri Sebino hanno affrontato dure qualificazioni e semifinali, accedendo tutti alle finali.

Il lavoro costante e la passione ripagano di tutti i sacrifici che si affrontano in allenamento, e anche stavolta hanno ripagato i nostri atleti in gara.

Ne è un esempio Adriano Mascarino, singolista Junior. Fermatosi alle semifinali nel primo meeting nazionale, ha stavolta conquistato l’accesso in Finale A, raggiungendo un sesto posto che la dice lunga sulla determinazione di questo atleta.

E’ andata decisamente meglio anche per il quattro di coppia Junior di Davide Macario, Gabriele Tognola, Pietro Cipolloni e Gabriele Bonomelli: l’errore in gara che un mese fa aveva negato loro l’accesso alle semifinali è ormai storia passata, e questi atleti l’hanno dimostrato con un settimo piazzamento assoluto.

Con i triestini della canottieri Saturnia, il loverese Matteo Macario si è misurato in due specialità di punta nella categoria Senior A, il quattro senza e l’otto. Pur non avendo brillato nella gara del quattro senza, giungendo sesti in finale diretta, si sono poi riscattati nella gara regina del canottaggio, conquistando un bellissimo argento alle spalle delle Fiamme Gialle. Il risultato di questo appuntamento, ultimo dei test affrontati da questo atleta in questa stagione agonistica, gli è valsa una convocazione per il raduno Under 23 da parte del CT Antonio Baldacci, responsabile del settore, che avrà luogo a Piediluco dal 10 al 15 maggio.

Grande riconferma anche per Daniela Chiarelli, che anche in questa occasione si è confrontata, sempre nella specialità del singolo, sia nella categoria Esordienti che nei Pesi Leggeri. Migliora di ben cinque posizioni rispetto al primo meeting nei Pesi Leggeri, giungendo terza nella finalina e undicesima assoluta, ma forse paga un po’ lo sforzo di questo risultato quando arriva il momento della sua gara principale, come Esordiente. L’oro del primo meeting si trasforma in argento, ma la soddisfazione è comunque altissima, visto l’aumentato numero di avversarie con cui stavolta Daniela si è dovuta confrontare.

Ottima anche la prova di Paolo Ghidini, altro singolista Pesi Leggeri della Sebino: conquista il quinto posto in una Finale B molto combattuta, che ha visto, insieme a lui, altri tre alteti tagliare il traguardo nell’arco di due secondi.

Come di consueto all’interno delle regate del meeting, erano presenti anche le rappresentative regionali Cadetti. Due gli equipaggi del quattro di coppia lombardo femminile, che hanno condotto anche in questa occasione un’ottima gara, conquistando il primo ed il secondo gradino del podio. Elena Balducchi ha vestito anche questa volta il body della tribù bianco verde, collaborando alla conquista dell’argento sull’armo lombardo secondo classificato.

“Crescita” è la parola che meglio identifica la squadra loverese che è da poco tornata a casa dopo questa incursione nazionale, e proprio sulla crescita personale ed atletica si lavora ogni giorno alla canottieri Sebino.

 

Ufficio Stampa Canottieri Sebino
Elena Serioli

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL