News

Firenze” al 2° Meeting, mentre i disabili scrivono la storia  conquistando la prima maglia azzurra”

giovedì 5 Maggio 2011

Firenze” al 2° Meeting, mentre i disabili scrivono la storia  conquistando la prima maglia azzurra”

FIRENZE, 05 maggio 2011 – Non mancherà il lavoro questo weekend al Direttore Tecnico della Canottieri “Firenze” Luigi De Lucia ed al suo collaboratore per la trasferta Andrea de Coro, quando il circolo bianco-rosso scenderà in Umbria, al lago di Piediluco, per il secondo Meeting Nazionale del 2011. Sono ben 16 infatti gli equipaggi, tra societari e misti, che vedranno impegnati gli atleti della “Firenze”, che hanno il mirino puntato verso i Campionati Italiani Ragazzi e Under 23, in programma tra un mese esatto a Gavirate (4 e 5 giugno).

Iniziando dai misti, sono tre le barche da seguire, con sopra quattro bianco-rossi a caccia di una maglia azzurra a livello Junior. Bernardo Nannini e Pietro Zileri accantonano momentaneamente il due senza, dopo l’argento dello scorso Meeting bissato poi al Memorial d’Aloja, e si concentrano su quattro senza e quattro con, in entrambi i casi assieme proprio ai due Junior delle Fiamme Gialle arrivati davanti a loro in tutte e due le occasioni, Matteo Lodo e Paolo Di Girolamo; a livello femminile invece Beatrice Arcangiolini e Sofia Ferrara, che saranno in gara anche sul due senza Junior, su indicazione del Commissario Tecnico del settore Josy Verdonkschot formeranno un quattro senza tutto toscano con Sandra Celoni della Cavallini Calcinaia e Silvia Terrazzi dell’Arno Pisa.

Ultima barca mista iscritta da De Lucia è poi un altro quattro senza Junior femminile, con Lucrezia Fossi ed Elisa Muccini chiamate a gareggiare assieme a Claudia Papenti e Gaia Nencini, entrambe sempre rispettivamente della Cavallini e della Arno. Test importante per Fossi anche nel singolo Ragazzi femminile, barca sulla quale regaterà ai tricolori di Gavirate, mentre Muccini si cimenterà anche nel singolo Junior femminile.

A livello Ragazzi serie di esperimenti per trovare le alchimie migliori per i Campionati Italiani: Lorenzo Pietra Caprina, Guido Scalini, Neri Muccini e Lapo Corenich proveranno il quattro con, e successivamente Muccini e Scalini insieme a Alessandro Calabrese e Matteo Pola faranno il quattro senza; restando alla categoria Ragazzi infine, Calabrese e Pola saranno in gara sul doppio.

Prove importanti anche a livello Junior, laddove i tricolori sono previsti due settimane dopo (Ravenna, 18 e 19 giugno) quelli Ragazzi e Under 23, assieme agli Assoluti. Confermato, con qualche cambiamento, il quattro con oro al primo Meeting, con il già citato Pietra Caprina, Lorenzo Fossi, Giacomo Martinelli e Guido Giordano, mentre un quattro senza sarà formato da Niccolò Ramella, Duccio Romei, Niccolò Del Bravo e Leonardo Sarti; questi ultimi quattro poi, assieme a Fossi, Martinelli, Giordano e Corenich faranno, per la prima volta in questa stagione, l’otto.

Sarà una delle gare più importanti questa dell’otto Junior, perché se il risultato sarà positivo, De Lucia si troverebbe tra le mani una barca che può solo andare a migliorare, in ottica tricolore, con gli innesti di Nannini, Zileri e Pietra.

Infine i Senior: gara unica per Gioia Sacco, nel singolo femminile, mentre Edoardo Gattai e Andrea Marcaccini faranno due senza Under 23 e due con Senior. I timonieri chiamati a guidare ed incitare dall’interno le imbarcazioni fiorentine, ben cinque quelle con il timoniere, saranno Dario Favilli e Niccolò Maggioni.

Nell’attesa di vedere i propositi in chiave azzurra e tricolore, per la “Firenze” c’è da registrare il debutto in maglia azzurra dei tre Adaptive: il CT del settore Paola Grizzetti ha convocato per la regata internazionale in programma a Gavirate il 14 e 15 maggio Pier Alberto Buccoliero nella categoria TA (voga solo braccia e schiena) e Fabrizio Caselli e Umberto Patermo nella AS (voga solo braccia).

Un traguardo storico questo per il circolo del Ponte Vecchio, che porta per la prima volta in Nazionale i suoi disabili fisici, riprova di quanto fruttuoso sia stato l’accordo stipulato due anni fa con il Gruppo Sportivo Unità Spinale di Firenze, presieduto da Massimiliano Banci, che rientra nel progetto Sporthabile varato dalla Regione Toscana.

 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” –

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL