News

Firenze” a Napoli per il recupero dei Campionatidel Mare”

mercoledì 23 Novembre 2011

Firenze” a Napoli per il recupero dei Campionatidel Mare”

FIRENZE, 23 novembre 2011 – Già da qualche settimana la Società Canottieri “Firenze”, dai big alle nuove leve che da pochissimo si sono affacciati al mondo del canottaggio, ha iniziato la preparazione per la stagione 2012 agli ordini del Direttore Tecnico del club biancorosso Luigi De Lucia e del suo staff di collaboratori.

Un 2012 denso di aspettative, visto come è andata questa stagione, che nella bacheca del circolo del Ponte Vecchio oltre alla consueta sfilza di titoli italiani ha portato anche due ori (Bernardo Nannini e Pietro Zileri sull’otto) e un bronzo (Dario Favilli timoniere del quattro con) ai Mondiali Junior, quattro ori agli Europei Junior (Beatrice Arcangiolini sul quattro senza femminile e i già citati Favilli, Nannini e Zileri sulle medesime imbarcazioni) e un atleta in azzurro ai Mondiali Assoluti (Fabrizio Caselli nella categoria Adaptive, riservata ai disabili fisici e intellettivi).

Tuttavia il 2011 agonistico ancora deve finire ufficialmente nonostante, paradossalmente, a livello nazionale siano già iniziate le regate che interessano calendario e classifiche della prossima stagione. Questo perché domenica a Napoli ci sarà il recupero dei Campionati Italiani in Tipo Regolamentare, ovvero i tricolori che si assegnano sulle tradizionali yole da mare, che avrebbero dovuto tenersi a metà ottobre sulla spiaggia di Mondello a Palermo, ma che vennero annullati per le avverse condizioni meteorologiche.

In Sicilia la comitiva della “Firenze” si presentava al via come una delle più numerose, e lo stesso avverrà anche in Campania, nonostante l’assenza annunciata delle quattro barche Master che avrebbero invece dovuto gareggiare a Palermo nel Meeting Nazionale a loro riservato.

Da Palermo a Napoli non cambiano gli obiettivi del circolo biancorosso: allargare il palmares stagionale a livello tricolore, già forte di ben otto campionati italiani conquistati. Le barche sulle quali puntare, complici anche le iscrizioni bloccate (le società hanno obbligatoriamente, e giustamente, dovuto confermare le precedenti iscrizioni, senza apportare alcun cambiamento) restano le stesse di un mese e mezzo fa: il quattro yole Junior, con sopra tre dei quattro campioni d’Italia di categoria sul quattro senza (i già citati Nannini e Zileri e Guido Giordano), l’otto yole Senior, dal quale ci si aspetta molto dopo il trionfo nella Coppa Italia a fine settembre a Sabaudia contro il blasonato equipaggio dei romani dell’Aniene con a bordo due olimpionici come Giuseppe De Vita e Raffaello Leonardo, e in campo femminile per il quattro yole Senior (assieme alla già citata Arcangiolini ci sono Gioia Sacco, Sofia Ferrara, Elisa Muccini e la timoniera Ludovica Pietra Caprina) ed il doppio canoe Junior di Arcangiolini e Ferrara.

Vista l’eccezionalità rappresentata dall’essere un recupero, i Campionati Italiani del Mare anziché nella canonica formula su due giorni si terranno solo la domenica, dunque la partenza da Firenze è prevista per sabato mattina.
 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” –

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL