News

Premio Azelio Mondini a Rosario Pappalardo

venerdì 4 Febbraio 2011

Premio Azelio Mondini a Rosario Pappalardo

ROMA, 04 febbraio 2011 – Il premio Azelio Mondini, istituito dal Consiglio Federale in occasione della riunione di Bari del maggio 2009, viene consegnato ad allenatori che si distinguono per qualità morali e straordinaria dedizione all’insegnamento della disciplina remiera.

Nell’albo d’oro, il successore di Giuseppe Moioli è un personaggio che, dopo aver ottenuti buoni risultati da atleta, si è cimentato nell’attività di tecnico lavorando sempre in silenzio e con grande signorilità.Volto noto del canottaggio campano, non è solo la guida tecnica ma è anche la figura di riferimento per la crescita  dei giovani della Canottieri Irno. Rosario Pappalardo, 55 anni, riceverà domenica prossima a Bari il riconoscimento dedicato alla memoria del decano degli allenatori italiani.

L’impegno dell’allenatore della Canottieri Irno non è mai stato rivolto esclusivamente al conseguimento di risultati di vertice ma anche alla promozione del canottaggio, passione trasmessa anche ai propri figli: la dimostrazione risiede nell’intensa attività di promozione scolastica sviluppata dal circolo campano. “E’ come un papà, non c’e’ bisogno di molte parole. E’ corretto, ti insegna a come comportarti nella vita. Mi fido ciecamente”. Così l’azzurra Laura Schiavone, diventata un elemento di spicco della Nazionale femminile grazie agli insegnamenti ed ai preziosi consigli di Rosario Pappalardo.
 

Nella foto: Rosario Pappalardo con Laura Schiavone

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL