News

Premiazione del Prefetto alla canottieri Limite

martedì 14 Giugno 2011

Premiazione del Prefetto alla canottieri Limite

PISA, 14 giugno 2011 – La visita del Prefetto in un paese di poche migliaia di anime come Limite sull’Arno è un’occasione che difficilmente sarà dimenticata. Se poi a questo si aggiunge che la presenza è dovuta alla consegna di una targa che il Capo dello Stato Giorgio Napolitano ha donato alla Società Canottieri per il suo 150esimo anniversario, allora l’evento può anche essere definito “storico” senza mezzi termini dal sindaco del paese, Enrico Sostegni.

La tanto attesa cerimonia, annunciata da mesi, si è tenuta lo scorso sabato 11 giugno, al centro sportivo ‘Del Gratta’ in località Mollaia. Buona la partecipazione di cittadini, molte soprattutto le istituzioni presenti ad accogliere il Prefetto di Firenze Paolo Padoin, il quale prima delle cerimonia ha effettuato un tour all’interno della struttura della Canottieri assieme al primo cittadino e al presidente del club remiero Filippo Busoni.

Al tavolo dei relatori c’erano il Presidente della Provincia Andrea Barducci, i rappresentanti toscano e provinciale dei CONI Paolo Ignesti ed Eugenio Giani e il capogruppo del PD nel consiglio regionale Vittorio Bugli. Salutati con tutti gli onori anche il parlamentare Alberto Fluvi, deputato del PD, il presidente del Rotare Club Empoli Carlo Cei, a cui è stata contraccambiata la consegna del Paul Harris Fellow a febbraio, e i rappresentanti degli sponsor Cerofolini e Banca di Credito Cooperativo di Cambiano. Presenti anche i rappresentanti di carabinieri e guardia di finanza.

Una cerimonia sobria, iniziata con il picchetto della polizia municipale e l’alzabandiera sulle note dell’Inno di Mameli nel piazzale esterno alla sede della Canottieri. A seguire le giovani promesse del club remiero più antico d’Italia hanno sfilato di fronte alle istituzioni sulle acque dell’Arno con addosso il tricolore, per celebrare la comune data di nascita tra il sodalizio biancoazzurro e lo stato italiano unitario.

Lunga la serie di interventi ufficiali che si sono susseguiti nel corso della mattinata, alternata dalla proiezione di un video celebrativo. Il sindaco Sostegni ha ripercorso la storia sociale del fiume Arno a Limite, spiegando al Prefetto il senso della presenza di canottaggio e cantieristica in paese, fino ad arrivare ai giorni nostri. Prima della consegna della targa, il Prefetto Padoin ha sottolineato la sua vicinanza allo sport, in particolar modo quelli minori, e l’importanza dei suoi valori a cominciare dal messaggio che genitori e allenatori possono trasmettere ai campioni di domani ma anche ai semplici atleti che praticano una disciplina per divertirsi.
La Canottieri Limite e il Comune hanno donato a tutte le autorità in omaggio una targa in ceramica che celebra il 150esimo della società sportiva.

Fonte: gonews.it

Sponsor e Partner

Partner istituzionali

CONI
logo-comitato-italiano-paralimpico-1
ICS
INAIL